Ylenia Carrisi la nuova traccia | Romina distrutta porta degli inediti a Chi l’ha visto

E’ una traccia sul cuore di Romina: è quella della speranza di poterla un giorno riabbracciare. Che Ylenia Carrisi le manca si nota, eccome. Da diversi giorni parla solo della sorella scomparsa e stasera sarà a Chi l’ha visto

Ylenia Carrisi la nuova traccia | Romina distrutta porta degli inediti a Chi l'ha visto - meteoweek
Ylenia Carrisi la nuova traccia | Romina distrutta porta degli inediti a Chi l’ha visto – meteoweek

“Missing you”, che tradotto significa: ti sto cercando. E’ quello che compare tra le storie Instagram dell’attrice e cantante Romina Carrisi, figlia di AlBano Carrisi e Romina Power nonché sorella di Ylenia, la ragazza scomparsa 25 anni fa a New Orleans, di Yari e Cristel, che ha chiamato la sua seconda bambina proprio Ylenia in omaggio a sua sorella maggiore. cristel che si presenta molto più riservata, chiusa nell’esprimere il suo dolore. Lo si nota dalle poche interviste rilasciate in cui ha parlato di Ylenia, lo si nota dall’assenza delle foto della sorella maggiore dal suo profilo social.

Ylenia Carrisi la nuova traccia | Romina distrutta porta degli inediti a Chi l'ha visto - meteoweek
Ylenia Carrisi la nuova traccia | Romina distrutta porta degli inediti a Chi l’ha visto – meteoweek

leggi anche–>AlBano Carrisi a Sanremo e non come presentatore | Romina vince il suo Festival | Video

clicca qui–> Romina vive di ricordi | Al Bano Carrisi si oppone al video

Le dichiarazioni di Cristel Carrisi

Ecco cosa ha detto cristel alla stampa: “Infilavo il dolore in un cassetto e pensavo che il tempo sarebbe stato il modo migliore per curare le ferite, così guardavo avanti senza piangere, che per me era un modo per autocommiserarsi. Ma ho capito che mi sbagliavo. Seguendo il consiglio di mia sorella Romina Jr., sono andata da una psicologa e ho pianto per un’ora di fila. In seguito al concerto di Mosca in cui mio padre e mia madre si sono riuniti dopo tanti anni, il cassetto blindato dei miei sentimenti è stato scardinato. Vederli vicini mi ha riportato ad un periodo meraviglioso della mia vita che non c’è più. Ma la scomparsa di mia sorella è la cosa che ho elaborato meglio: solo verso i 15 anni ho iniziato a interrogarmi, ma ciò che diceva il mondo serviva solo a martoriarsi. L’unica certezza era che non era più con noi. Non credo nella religione, ma credo negli angeli e vedo mia sorella come uno di loro. Era incredibilmente creativa, scriveva racconti in inglese e me li recitava facendo voci diverse a seconda dei personaggi. Per sentirla vicina mettevo il suo profumo, indossavo i suoi abiti. Della sua scomparsa ricordo il silenzio in casa e i singhiozzi di mamma, la tv sempre accesa sul telegiornale”.

Il mese di novembre e il compleanno di Ylenia Carrisi

Sono giorni delicati per la famiglia Carrisi, il mese in cui si accentua il ricordo della giovane scomparsa di cui non si hanno più tracce. Ma la ricerca non si placa e si accentua anche sulle pagine del fan club della ragazza. Non si arrende la madre Romina che, continua incessante la sua ricerca, con appelli pubblicati sui social.

E non si arrendono gli altri componenti della famiglia, tra cui la più sensibile al dolore per la scomparsa, forse anche la più fragile, appare la piccola di casa Carrisi, Romina Junior.