Google Earth propone le stories: ognuno potrà crearle e condividerle

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:15

Arrivano le stories anche su Google Earth! Sarà possibile inserire testo, marker e contenuti multimediali e condividere il proprio lavoro con amici e parenti. Prosieguo del progetto Vojeger, dove scienziati, editori e media hanno arricchito il portale di informazioni, Google propone questa integrazione oltre che a scopo didattico, anche per i privati.

Google Earth propone le stories: ognuno potrà condividerle – meteoweek

Anche Google Earth diventerà una piattaforma per raccontare storie e condividerle con chiunque. Questo grazie ad un ampliamento del programma Voyager lanciato nel 2017, che consisteva in collaborazioni con scienziati, editori e media come Nasa e Bbc che realizzavano tour multimediali guidati contenenti immagini, testo e video a 360 gradi.

Stories per tutti su Google Earth, da viaggiatori ad insegnanti a chiunque voglia “vedere” il mondo.

Ora il programma comprenderà anche stories degli utenti, per adesso solo sul sito web di Google Earth, dove potranno inserire forme geometriche, viste 3D e punti di interesse, insieme a testo e ai propri contenuti multimediali come foto e video.

leggi anche -> Addio a Whatsapp per alcuni vecchi smartphone dall’anno nuovo

Raccontare con Google Earth un viaggio o una lezione di storia… non male, no?

Si potrà così raccontare un viaggio tramite una cartina, spiegare una lezione di storia o di geografia con una bella mappa con riferimenti immediati e più comprensibili.

Dal web si potrà accedere gratuitamente al programma e visualizzare luoghi tramite la modalità classica tridimensionale a volo d’uccello o con quella a livello stradale tramite l’incalcolabile database di Google Street View.

Storie planetarie da condividere con chiunque

Cliccando sull’apposita icona per appoggiarsi a Google Drive si potrà condividere il proprio progetto con chiunque si desideri in modo semplice. Le storie potranno essere visualizzate anche da smartphone Android o iPhone, ma non saranno ancora modificabili da cellulare.

Dagli storyteller a viaggiatori abituali per conoscere il mondo

Una volta terminato il progetto, selezionando l’opzione “Present”, si potrà lanciare la presentazione e iniziare il racconto. Questa funzionalità, pensata da Google per utenti privati oltre che a scopi didattici, segue la filosofia del progetto Vojager, il cui debutto è avvenuto con un nuovo design e un servizio che riportava approfondimenti su luoghi e fatti storici reperibili su Google Earth e scritti da famosi storyteller.

Per chi volesse curiosare tra le prime storie, già spopolano “Il tour del fiume Hudson negli Stati Uniti”, “Visita Vicenza in un singolo giorno”, “La cronologia della spedizione nell’Antartico di un insegnante d’arte giapponese”.