Bonus bici: continuano gli incentivi del decreto clima. Ma a chi spettano?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:12

I bonus del decreto clima continuano: dopo i bonus di rottamazione, ora il bonus bici per un’Italia più green. Bonus di 50 euro per l’acquisto di biciclette tradizionali e di 200 euro per biciclette a pedalata assistita e proroga degli incentivi per la rottamazione di auto e moto

Bonus bici: in che consiste e a chi spetta – meteoweek

Dopo i bonus rottamazione auto e moto previsti dal decreto clima, in vigore dal 15 ottobre, dal M5S la proposta per il bonus bici, per rendere la mobilità italiana ogni giorno più green.

Il decreto clima per soluzioni sempre più ecologiche per l’Italia

Il governo Giallo-Rosso sembra voler attuare sempre più prestare attenzione ad una politica ambientalista ricca e diversificata tramite il decreto clima, con un’intensa ricerca di soluzioni ecologiche per incoraggiare tutti i cittadini ad accantonare le auto, sostituendole con bici e con sistemi innovativi di trasporto.

Molti Comuni che stanno incentivando l’utilizzo di car e moto sharing, monopattini elettrici, bici con pedalata assistita ed altri rimedi green.

Come funziona il bonus bici

Dopo i bonus per la rottamazione di auto e moto del decreto sul clima, si sta optando anche per un bonus sulle bici per incoraggiare l’acquisto di questo mezzo di non inquinante e che fa bene alla salute.

È del Movimento 5 Stelle la proposta del bonus di 50 euro per l’acquisto di biciclette tradizionali e di 200 euro per biciclette a pedalata assistita.

leggi anche -> Bonus alle famiglie per le ripetizioni: chi può usufruirne e come riguarda gli insegnanti

L’iniziativa fa parte di un piano di misure green, che comprende tra l’altro anche la posticipazione per altri due anni degli incentivi per chi vorrà rottamare vecchi motorini e che li sostituirà con modelli elettrici.

Bonus rottamazione: quanto e per chi

Da considerare anche che anche il decreto clima, già in vigore dal 15 ottobre, consiste anche in bonus di 1500 euro e 500 euro per i prossimi tre anni per chi rottama auto fino a Euro 3 e moto Euro 2 ed Euro 3 a due tempi entro fine anno 2021.

Bonus da spendere in biglietti dei mezzi pubblici, il car sharing o bici elettriche.

A chi spettano i bonus del decreto clima?

Questi incentivi però non spettano a tutti gli italiani, ma solo ai residenti dei Comuni cui saranno toccate le procedure di infrazione UE per il mancato rispetto dei limiti di inquinamento ed emissioni.