Santo del giorno onomastico del 28 novembre: si festeggia San Giacomo della Marca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:05

Santo del giorno: Onomastico del 28 novembre si festeggia San Giacomo della Marca, primo combattente contro l’usura, inventò un’istituzione che vive ancora oggi, vediamo quale.

SANTO DEL GIORNO 28 NOVEMBRE
San Giacomo della Marca

 

San Giacomo della Marca e il digiuno

Nasce nel 1394 a Monteprandone (Ascoli Piceno) in una famiglia povera e umile. Dopo gli studi compiuti a Perugia e il raggiungimento del dottorato a Firenze, nel 1416 vestì il saio francescano dell’Osservanza e tre anni dopo diventò sacerdote. Nel 1426 papa Martino V lo autorizzò a predicare contro gli eretici e Giacomo iniziò i suoi viaggi apostolici fuori Italia. Per più di trent’anni girò per città e villaggi a predicare, mangiando solo un tozzo di pane, poche fave e qualche cipolla che portava sempre con sè nella bisaccia. S. Bernardino gli raccomandava spesso di nutrirsi e lo esortava a mangiare un pò di minestra, ma lui digiunava ogni giorno. Dormiva pochissimo: un paio d’ore per sera e si svegliava sempre quando gli altri andavano a riposare. La sua vita è un romanzo d’avventure. Girò l’Europa, oltre l’Italia, l’Ungheria, l’Austria e la Boemia e in alcuni paesi fondò conventi.

San Giacomo della Marca: la lotta alle eresie.

Ovunque predicò la lotta alle eresie, sempre obbediente alla volontà del Pontefice, e si spostava da una regione all’altra. Ma il suo principale campo di lotta fu appunto l’Italia, dove combattè la setta dei «Fraticelli », predicò quaresime, illustrò concili e congressi con la sua presenza e l’indiscussa autorità della sua parola. Fu un predicatore appassionato e intransigente, ma la severità era compensata dalla clemenza e dalla carità. Signorile nei modi, sapeva ammaliare con gesti e parole. Si scagliò soprattutto contro l’usura e per combatterla inventò i Monti di Pietà. Nel 1472 si trasferì a Napoli dove morì il 28 novembre 1476. Nel 1624 Urbano VIII gli concede il titolo di beato da, due anni dopo venne dichiarato compatrono di Napoli e solo il 10 dicembre 1726 Benedetto XIII lo iscrisse nell’albo dei santi.
L’insegnamento: “Nell’obbedienza, che è fonte di tante virtù, troveremo una facile via per il Paradiso”.

santo del giorno 28 novembre
San Giacomo

POTREBBE INTERESSARTI >>>Il Vicario del Papa va a Medjugorie per portare l’affetto e la vicinanza della Chiesa

Gli altri Santi che si festeggiano il 28 novembre

Sant’ Andrea Tran Van Trong – Martire
Beato Giacomo Thompson – Sacerdote e martire
Santi Papiniano di Vita, Mansueto di Uruci e compagni – Martiri
Santo Stefano il Giovane. Monaco orientale, martire
Santa Fausta Romana – Vedova
San Sostene da Corinto – Discepolo di Paolo
Santa Teodora di Rossano – Badessa
Beato James Thompson – Sacerdote e martire