Enrico Cavallari ritrovato morto. Qualcuno aveva sentito grida di aiuto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:15

L’allarme era scattato lunedì all’alba, quando un passante aveva trovato la sua mountain bike verde. La vittima viveva in campagna in una baracca. Si pensa che l’incidente fatale sia la conseguenza di una caduta accidentale.

È stato trovato morto l’uomo che domenica scorsa era caduto in un canale ad Abbiategrasso. La vittima si chiamava Enrico Cavallari, aveva 50 anni ed era un indigente che viveva in una baracca di campagna.
Nella mattina di lunedì, verso le 6:30, un passante aveva lanciato l’allarme dopo aver visto una bicicletta con il faro ancora acceso e una traccia che portava proprio verso le acque del Canale Scolmatore. Sul posto erano accorsi carabinieri e personale del 118, ma non c’erano altre tracce di feriti.

LEGGI ANCHE>>>“Era bello camminare al tuo fianco”: le ultime parole di Preziosi al padre

Abbiategrasso ritrovato Enrico Cavallari

morto enrico cavallari

L’ipotesi che il proprietario della bici fosse caduto nel canale mentre stava pedalando sull’alzaia si è rivelata purtroppo corretta. A confermare questa tesi erano state anche le dichiarazioni di alcuni passanti che avevano riferito di aver sentito qualcuno chiedere aiuto. Purtroppo quella richiesta è caduta nel nulla: la corrente dell’acqua in quel punto è molto forte e la profondità è di circa un metro.

LEGGI ANCHE>>> Violenze sessuali di gruppo: sequestrata Casa Famiglia a Vercelli

Il corpo di Enrico Cavallari è stato ripescato dal canale all’altezza della Cascata della Casilina, giovedì alle 14, quattro giorni dopo l’inizio delle ricerche. Si pensa che l’incidente fatale sia la conseguenza di una caduta accidentale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui