Sondrio, neonata perde la vita: possibile caso di morte in culla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:53

La bimba, figlia di una donna nigeriana residente a Sondrio, aveva appena sei mesi: disposta l’autopsia

ospedale sondrio

Una tragedia si è consumata in queste ore a Sondrio. La protagonista in negativo di questa brutta vicenda è una neonata di appena cinque mesi. La bimba ha perso la vita poche settimane dopo aver visto la luce, e già si indaga sulle cause della sua morte. A fare le spese di questa storia è la madre, una donna nigeriana che ha provato, senza successo, a portare la figlia presso il pronto soccorso dell’ospedale della città piemontese. Ma come detto, purtroppo non c’è stato niente da fare.

Leggi anche -> Tragedia nel Bresciano, due ciclisti investiti e uccisi

Tutto è iniziato quando la donna si è resa conto che qualcosa non andasse. Nello specifico, la figlia sembrava avere dei problemi di respirazione. E una volta resasi conto dell’impossibilità di poter fare qualcosa, la madre ha deciso di portare la bimba presso l’ospedale di Sondrio. Da qui il tentativo, ormai divenuto estremo da parte dei medici, di riportare la neonata in condizioni normali. Purtroppo l’infante era arrivata pressoil nosocomio piemontese in condizioni disperate. Da lì sono passati pochi minuti, prima che la bimba venisse dichiarata morta.

È già partita la ricerca delle cause della morte della bimba di origini africane. Si è già parlato dell’eventualità che la neonata si sia spenta a causa della cosiddetta morte in culla. Questo genere di sindrome colpisce i neonati entro il compimento del primo anno di vita. Non è una patologia dai contorni ben definiti, ma si verifica a livello cerebrale durante il sonno. In questi giorni, in ogni caso, verrà disposta l’autopsia sul piccolo corpo della neonata deceduta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui