E’ crollato un tratto della Cassia, strade d’Italia senza pace

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:45

A causa del maltempo che si sta abbattendo in queste ore sulla Toscana, è crollato un tratto della statale 2 Cassia tra Abbadia San Salvatore e Radicofani, in provincia di Siena. Nessun automobilista è rimasto coinvolto

L’ondata di maltempo che si sta abbattendo in queste ore sulla Toscana e sulla penisola, ha causato il crollo di un tratto della statale 2 Cassia tra Abbadia San Salvatore e Radicofani, in provincia di Siena. Nessun automobilista, fortunatamente, sarebbe rimasto coinvolto.

Continuano a preoccupare, dunque, le condizione delle strade toscane. La perturbazione tiene in apprensione i cittadini, mentre Anas ha dato le sue disposizioni in materia di viabilità. “A seguito della provvisoria chiusura della statale in entrambe le direzioni dal km 144 al km 152 a Radicofani (Siena). A causa di una frana – si legge – il traffico è deviato sulla strada provinciale 321 in direzione Celle sul rigo, in direzione Radicofani sulla strada provinciale 478 e sulla strada provinciale 24. Il personale di Anas e delle forze dell’ordine è presente sul posto per la gestione della viabilità. Il ripristino della normale circolazione è auspicabile nel più breve tempo possibile”.

Leggi anche –> Maltempo, situazione critica in Liguria. “Non uscite di casa”

Leggi anche –> Massimo Cacciari: “Le Sardine devono entrare in politica, altrimenti spariranno”

Le parole del governatore Enrico Rossi

Il governatore Enrico Rossi si affida a Facebook per dare un aggiornamento e rassicurare i cittadini. “La strada interessata dal crollo è interrotta – spiega – e anche le strade provinciali intorno versano in condizioni di difficoltà. Stiamo lavorando affinchè vengano individuate le aree più critiche”.

“Oggi stesso – aggiunge, allegando una foto del tratto – ho deciso di proclamare lo stato d’emergenza e lunedì faremo un summit con Anas, Provincia e Comuni. Saranno presenti anche i dipartimenti regionali. Faremo tutto il possibile – conclude Rossi – per risolvere il problema e ridurre i disagi arrecati ai cittadini nel più breve tempo possibile”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui