Tragedia a Napoli, morto un sessantaduenne per il maltempo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:53

Continua a flagellare la Campania il maltempo, che prosegue inarrestabile a creare danni in tutta la regione, e a mietere vittime innocenti, come è accaduto per lo sfortunato sessantaduenne schiacciato da un albero in via Nuova Agnano a Napoli.

La tragedia si è consumata a causa anche delle forti raffiche di vento che hanno colpito la città partenopea. L’accaduto e’ stato notato intorno alle sette di mattina da un corpo del 118 di passaggio in zona, vani i soccorsi dei sanitari che hanno cercato di salvarlo.

Il maltempo continua inarrestabilmente a creare disagi, a partire dal tratto della Costiera Amalfitana, In particolare permane la chiusura al traffico lungo il tratto dal km 29,000 al km 49,500, tra la località Capo d’Orso, nel comune di Maiori, e Vietri sul Mare.

Leggi anche: Ancora una frana, emergenza viabilità in Costiera Amalfitana

Emergenza in corso in Irpinia, evacuato l’intero centro della Vale Caudina con più di trecento persone, il torrente Caudino e’ esondato creando numerosi danni proprio nella zona in cui nel 1999 sempre il medesimo torrente creò gli stessi danni provocando sei morti. Disagi in tutta la provincia avellinese, in particolare a Cervinara dove è stato necessario l’intervento dei gommoni del Nucleo Soccorso per salvaguardare lo stato di salute di due famiglie.

Numerosi gli interventi della protezione civile anche a Benevento per la forte pioggia e raffiche di vento, i vigili del fuoco pienamente al lavoro per rimuovere cartelloni pubblicitari, l’acqua dei fiumi per il momento è sotto controllo.

Leggi anche: Previsioni Meteo domani lunedì 23 dicembre: ALLERTA ARANCIONE

EMERGENZA IN TUTTA ITALIA

Disagi per il maltempo in tutta Italia, nel Lazio sulle statali 7 ‘Appia’ e 148 ‘Pontina’ in provincia di Latina forti disagi per la caduta di alberi e rami.

In Toscana, l’Arno e’ in piena. Soccorsi presenti in lungo e in largo, dal territorio fiorentino, a quello senese. Smottamenti e frane nel territorio di Scandicci, per una situazione ai limiti della praticabilità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui