Ilaria Adriatico: proposta di matrimonio e incidente mortale a Natale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:33

La 34enne Ilaria Adriatico è morta a Foggia dopo un incidente.  La sua auto si è schiantata contro un albero di ulivo. La tragedia si è consumata la sera della vigilia di Natale. Soltanto due giorni prima aveva ricevuto la proposta di matrimonio

Ilaria Adriatico, 34enne di Foggia, è morta la sera della vigilia di Natale dopo un incidente mortale avvenuto sulla statale 673. Fatale l’impatto con la sua Suzuki che, dopo essere uscita fuori strada, si è schiantata contro un albero di ulivo intorno alle 19.30. Gli investigatori stanno cercando di stabilire le cause che hanno portato all’incidente stradale.

Una tragedia della tragedia che si è consumata nel foggiano. La giovane ragazza, soltanto due giorni prima, aveva ricevuto la proposta di matrimonio dal suo fidanzato. Quest’ultimo aveva fatto appendere uno striscione sulla ruota panoramica della città, con la scritta gigante “Ilaria, mi vuoi sposare?”. Una richiesta romantica, sottolineata da centinaia di messaggi di auguri sotto la foto pubblicata poco dopo dai due. Nelle ultime ore i messaggi si sono trasformati. L’incredulità e la tristezza hanno preso il posto rapidamente, con la comunità di Foggia scossa per l’accaduto.

Leggi anche –> Napoli, morto Gennaro di Paola | Era uno degli ultimi partigiani della città

Leggi anche –> Pago il primo Natale senza Serena Enardu | La speranza per il GF Vip

Le cause dell’incidente sono ancora da accertare

Non è ancora chiaro il motivo che ha coinvolto Ilaria Adriatico nell’incidente mortale. Il suo veicolo è finito, dopo aver perso il controllo della vettura, contro un albero. Uno schianto rivelatosi mortale. Immediati i soccorsi. La ragazza, però, nonostante l’immediato trasporto in ospedale, è deceduta poco dopo a causa delle ferite riportate su tutto il corpo.

Sul posto sono intervenuti prontamente sia il personale del 118 che la squadra dei vigili del fuoco di Foggia, per estrarre Ilaria dalle lamiere e prestarle soccorso. Ma non c’è stato nulla da fare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui