Romania, donna prende fuoco durante un’operazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:04

Tragedia in un ospedale di Bucarest, muore una donna dopo aver rimediato delle gravi ferite in seguito ad un incidente in sala operatoria

I fatti risalgono alla scorsa settimana, quando la donna ha preso fuoco sul lettino della sala operatoria. La donna si stava operando, doveva intervenire per un cancro al pancreas. I fatti sono accaduti all’interno dell’ospedale di Floreasca nella capitale romena.

L’incidente è avvenuto il 22 dicembre, quando la paziente era stata trattata con un disinfettante a base di alcol. Nel corso dell’operazione la pelle della donna, disinfettata con l’acol è entrata a contatto con un bisturi elettrico. A quel punto il dramma: la donna ha preso fuoco ed è stata ustionata gravemente con interessamento di circa il 40% del suo corpo.

L’intervento delle forze dell’ordine

Nicolae Banicioiu, Ministro della Sanità romeno – meteoweek

Ora la polizia indaga su chi sia il responsabile per la morte della povera 66enne.  I familiari fanno sapere di non essere stati informati di quanto accaduto, o per lo meno non in maniera soddisfacente. “Non stiamo lanciando accuse, vogliamo solo capire cosa sia successo”, hanno fatto sapere, considerato che dall’ospedale erano arrivate notizie di solo di un incidente

Tutt’altro che una novità nella malandata romania. I casi di mala sanità sono infatti quasi all’ordine del giorno, sebbene da Bucarest cerchino di far passare un messaggio più distensivo. La Romania, che ha il più alto tasso di mortalità infantile, ha strutture ospedaliere fatiscenti e carenza cronica di personale medico, nonostante il governo abbia promesso da tempo di rimettere mano alla spesa sanitaria, tra le più basse in Europa.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui