Santo e Onomastico del giorno. Il 31 dicembre si festeggia San Silvestro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:45

Santo e Onomastico del giorno. 31 dicembre ultimo dell’anno e torna la festa di San Silvestro che si conclude con i fuochi che salutano l’arrivo dell’anno nuovo.

Protettore di muratori, tagliapietre.
San Silvestro è il primo Papa di una Chiesa che non si deve più nascondere per la minaccia delle persecuzioni dei primi secoli. Nell’anno 313, infatti, quando era Papa l’africano Milziade, gli imperatori Costantino e Licinio diedero piena libertà di culto ai cristiani. L’anno successivo sul soglio pontificio salì proprio Silvestro, prete romano, la cui data di nascita è ignota, ma che, secondo il Liber Pontificalis, era figlio di un certo Rufino romano.

Leggi anche -> Il Papa all’Angelus: Dobbiamo riprendere la comunicazione in famiglia

Fu Silvestro a segnare il passaggio dalla Roma pagana alla Roma cristiana e a partecipare alla costruzione delle grandi basiliche costantiniane. Ancora secondo il Liber Pontificalis, su suggerimento del Papa, Costantino fondò la basilica di San Pietro sul Colle Vaticano, sopra un già esistente tempio dedicato ad Apollo, tumulandovi il corpo dell’apostolo. Sempre grazie al collaborazione tra Silvestro e Costantino sorsero la Basilica ed il Battistero del Laterano vicino all’ex palazzo imperiale dove iniziò a vivere il Pontefice; la Basilica del Sessorium (Basilica di Santa Croce in Gerusalemme), la Basilica di San Paolo fuori le mura.

La memoria di Silvestro è, tuttavia, legata principalmente alla chiesa in titulus Equitii che prende il nome da un presbitero romano che si dice abbia edificato questa chiesa sulla sua proprietà. Essa sorge tuttora nei pressi delle terme di Traiano accanto alla Domus Aurea.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui