Home Curiosità Stop anche a euro 6 a Roma. Quali sono le differenze tra...

Stop anche a euro 6 a Roma. Quali sono le differenze tra diesel e benzina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:55
CONDIVIDI

Oggi, 14 gennaio 2020 arriva dal Campidoglio un severo divieto di circolazione per alcune auto a benzina e a diesel, fino a euro 6. I motivi? Sarebbero stati individuati “livelli di inquinamento elevati e una situazione prevista di forte e persistente criticità nei prossimi giorni”.

Nella giornata di oggi blocco a Roma di auto euro 6. Differenze tra diesel e benzina – meteoweek

Arriva oggi, martedì 14, la notizia che dentro la fascia verde è stop anche ai veicoli diesel euro 6. La decisione è del Campidoglio che, ieri nel pomeriggio ha diffuso questa comunicazione:

«Visto il persistere a Roma degli elevati livelli di inquinamento da PM10, rilevati dalla rete urbana di monitoraggio e validati dall’Arpa Lazio, è stata disposta per la giornata di domani, martedì 14 gennaio, la limitazione alla circolazione veicolare privata nella ZTL fascia verde dalle ore 7.30 alle 10.30 e dalle ore 16.30 alle 20.30 per tutti gli autoveicoli diesel da euro 3 fino a euro 6».

Quali i divieti a Roma e perché

Il divieto, nella Ztl fascia verde, blocca tutto il giorno (dalle 7.30 alle 20.30 senza interruzioni) i ciclomotori e motoveicoli Euro 0 ed Euro 1; gli autoveicoli a benzina euro 2; i veicoli a motore diesel euro 1 ed euro 2 e benzina euro 1.

Per poi non parlare del divieto dalle ore 16.30 alle 20.30 per tutti gli autoveicoli diesel da euro 3 fino a euro 6.

Alla base della decisione ci sono i criteri indicati nel Piano di intervento operativo, come stabilito dalla delibera n.76 del 28 ottobre 2016. I rilevamenti hanno, infatti, evidenziato livelli di inquinamento elevati e una situazione prevista di forte e persistente criticità nei prossimi giorni“.

leggi anche >> Bonus bici: continuano gli incentivi del decreto clima. Ma a chi spettano?

Presa di posizione discussa a causa del disagio che può essere generato dalle limitazioni di transito delle tantissime vetture “bollate” oggi nella Capitale, e in molti si chiedono perché abbia riguardato anche gli euro 6, motori generalmente conosciuti come poco inquinanti.

Ma quello che ci si chiede è: davvero è più inquinante il diesel della benzina?

Ciò che differenzia davvero gasolio e benzina in termini di inquinamento ambientale è il tipo di emissioni. Prendendo in considerazione solamente la dispersione di CO2, il Diesel ha emissioni inferiori.

Tuttavia, a differenza di altri altri propulsori, produce una più grande quantità di ossidi di azoto (NOx) e soprattutto polveri sottili, che possono essere disperse in quantità maggiori di quelle emesse nell’atmosfera da un motore a benzina.

leggi anche >> Allarme scioglimento ghiacciai: addio alla Marmolada entro 30 anni

Oggi un buon motore diesel inquina meno di un equivalente a benzina

Questo però riguarda solo i motori diesel prodotti fino a qualche anno fa. Ora la situazione è cambiata, come rivelano i test condotti da Altroconsumo: “le emissioni di inquinanti dei motori diesel sono diminuite molto, proprio per consentire alle auto che hanno questo tipo di motore di superare le più stringenti prove di omologazione.

La situazione tra diesel e benzina è quindi risultata quasi ribaltata. Oggi un buon motore diesel inquina meno di un equivalente a benzina.

La spiegazione della decisione Capitolina è forse da far risalire a quei livelli di inquinamento elevati e una situazione prevista di forte e persistente criticità nei prossimi giorni“, che volevano smorzare quanto più massivamente traffico ed emissioni.