Lega Nord choc su Twitter: “Morto Kobe Bryant, Borgonzoni Presidente”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

Dall’account della Lega un tweet subito cancellato parlava della morte di Kobe Bryant e invitava tutti a votare in Emilia Borgonzoni.

Lega Nord choc su Twitter: “Morto Kobe Bryant, Borgonzoni Presidente” – meteoweek

Clamoroso autogol social della Lega che a pochi minuti dalla morte di Kobe Bryant, ha pubblicato un tweet pubblicato dall’account ufficiale della Lega – Salvini premier che recitava: “Borgonzoni Presidente: Sconcerto per la tragica scomparsa di Kobe Bryant, un grande uomo e un grande campione, che amava la nostra regione e l’Italia. Un pensiero commosso e un abbraccio alla sua famiglia. #26gennaiovotoLega #BorgonzoniPresidente“.

Leggi anche –> Kobe Bryant: muore anche la figlia | chi era il talento di GiGi

Il tweet della discordia che non ha portato bene a Borgonzoni – meteoweek

Oltre alla violazione del silenzio elettorale si è strumentalizzata la morte dello straordinario atleta statunitense per veicolare un messaggio politico. Non è andata bene. Alla fine ha vinto Bonaccini. Asprissime le critiche che sono piovute sul partito dopo la pubblicazione del tweet, poi rimosso. Tra gli altri: “Usare la morte di Kobe Bryant per pubblicizzare il voto alla Lega non credo abbia precedenti. Le scuse successive che parlano di errore tecnico sono peggio”: lo ha scritto su Twitter il deputato del Pd Emanuele Fiano, dopo il tweet della Lega per la morte del cestista.

Leggi anche –> Vanessa Laine chi è | carriera | vita privata della moglie di Kobe Bryant

Da Matteo Salvini ancora nessun commento – meteoweek

Il tweet dall’account della Lega è stato rimosso, poi sono arrivate le scuse per quello che definiscono un «inconveniente». Alle 11:40 hanno pubblicato un secondo tweet dove spiegano che la pubblicazione era avvenuta in maniera automatica, dunque non una decisione «umana» con l’intenzione di approfittare della morte del campione. Il tweet era stato pubblicato tramite l’applicazione LegaPerSalviniPremier, sempre la stessa usata anche per altre pubblicazioni in automatico che avevano causato altri problemi allo Staff della Lega.