Niente incontro pubblico a Scampia per Salvini

Il leader della Lega Nord oggi è a Napoli: ma il suo programma di incontri si concentrerà quasi esclusivamente sul comizio in programma nel tardo pomeriggio.

salvini aborto

Niente incontro a Scampia

Poteva essere un motivo di interesse in più quello dell’incontro pubblico tra Matteo Salvini e la gente di Scampia. Ma l’appuntamento è stato rinviato: ufficialmente per motivi di agenda. Il leader della Lega ha detto che sicuramente ci sarà modo per lui di andare a Scampia e che è solo questione di poco tempo. Smentita dunque l’ipotesi di un annullamento a causa di problemi di ordine pubblico.

Leggi qui -> Matteo Salvini contro l’aborto: “Pronto soccorso non è bancomat sanitario”

Scampia e Gianni Maddaloni

A Scampia, uno dei quartieri più difficili del contesto urbano napoletano, piazza di spaccio e di microcriminalità ma anche territorio conteso dalle cosche della malavita organizzata, Salvini doveva essere ospite di una palestra. La palestra era quella di Gianni Maddaloni, medaglia d’oro olimpica, un autentico mito non solo per il quartiere ma per tutta la città. Maddaloni ha investito quasi tutti i soldi che ha guadagnato come atleta in questa palestra che da sempre offre un’attività alternativa a quella della malavita per moltissimi giovani.

Maddaloni c’è rimasto male

Il judoka ieri ha inviato un messaggio pubblico indirettamente rivolto a Salvini: “Io sono per la legalità e la sicurezza, per questo apprezzo Salvini. Apprendo che non verrà e sicuramente avrà avuto le sue ragioni. Ma io lo aspettavo per avere conferma su un impegno per la legalità e la sicurezza. Quindi non chiudo la porta, anzi… Potrà venire quando vuole. Chiunque sia venuto qui sul nostro palcoscenico di sociale e olimpismo è stato ospitato come politico e deve quindi fare quello che gli viene chiesto dal popolo. Per noi quello che dice Salvini, quando afferma di volere la sicurezza aumentando i posto di lavoro per la polizia e togliendo i ragazzi dalla strada, ha un senso. Lo sport è sempre una risorsa, per chiunque e ovunque. Qui da noi c’è anche un ragazzo della Costa d`Avorio ma dirò sempre viva Salvini per il suo impegno su legalità e sicurezza”. 

Leggi qui -> Aborto, è polemica dopo le dichiarazioni di Salvini. Leu: “Provocatore”

Il programma

“Parlerò di lavoro e sicurezza” dice Salvini: l’appuntamento è per le ore 18.30 al teatro Augusteo. A poca distanza, alle ore 17.30, si riuniranno invece i movimenti antirazzisti napoletani che ricordano le provocazioni di Salvini nei confronti di Napoli che di tanto in tanto tornano a diventare virali sui social. “Napoli non lo vuole – scrivono gli attivisti sulla loro pagina Facebook – non vuole Salvini, non vuole ascoltare le sue parole piene di rancore e con tutto il cuore non vuole i suoi sostenitori, quei leghisti terroni che sono lo scuorno di tutto il meridione”.