Francesco Facchinetti condanna episodi di razzismo verso cittadini cinesi

Francesco Facchinetti denuncia sui social, razzismo verso i cinesi. Non è finita l’idiota ondata di sinofobia all’italiana.

Francesco Facchinetti – Foto fornita da Stefania D’Alessandro/ Credits: Getty Images

“Ho appena assistito alle scena più raccapricciante della mia vita: 2 ragazzi che inveiscono contro un anziano cinese. Mentre li dividevo è volato un pugno che ha fatto cadere l’anziano. Non ci ho visto più, li ho presi a schiaffi. Ora denunciateli pure, non me ne frega un cazzo”. Questo, su Twitter, lo sfogo di Francesco Facchinetti.
“Hai fatto benissimo”, “che gente ignorante! Ma che generazione sta venendo fuori. Io veramente sono allibita”, “è follia”, “bravo!”, alcuni dei commenti al ‘cinguettio’ dell’ex dj sul clima italiano in tempi di coronavirus.

Non il primo caso

Nel corso di una lunga conferenza stampa in programma nella sede regione Toscana per la presentazione di un ambulatorio all’Osmannoro per il coronavirus, il console della Repubblica popolare cinese a Firenze, Wang Wengang, era già intervenuto per parlare della situazione legata all’epidemia, il cui scoppio ha ingenerato una sempre più incontrollata sinofobia.

Coronavirus

Leggi anche -> Coronavirus. Truffatori sciacalli si spacciano per medici, attenzione!

In merito a quest’ultima il console cinese si era espresso in questi termini: “Sono d’accordo con il segretario generale dell’Oms: realtà invece di timore, scienza invece che notizie false. In Italia emergono casi di razzismo. Ci fa piacere che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella abbia visitato una scuola cinese e organizzato un concerto, e che il sindaco di Firenze, Dario Nardella abbia abbracciato cittadini cinesi”.