Coronavirus, il commissario Arcuri: “consegnate a Regioni mascherine e respiratori”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:44

Il commissario straordinario di governo per l’emergenza Coronavirus Domenico Arcuri ha dichiarato che sono state consegnate alle Regioni, nella giornata di ieri, mascherine e respiratori.

Coronavirus, il commissario Arcuri- consegnate a Regioni mascherine e respiratori (Getty) - meteoweek.com
Coronavirus, il commissario Arcuri- consegnate a Regioni mascherine e respiratori (Getty) – meteoweek.com

Il commissario per il potenziamento delle strutture ospedaliere necessarie a fronteggiare l’epidemia di Coronavirus, Domenico Arcuri, ha dichiarato al termine della videoconferenza di oggi, tenuta con la Protezione civile, che ieri tutte le regioni hanno confermato la ricezione del materiale sanitario.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA >  CLICCA QUI

Ieri tutte le regioni ci hanno confermato di aver ricevuto entro la giornata il materiale inviato dalla Protezione Civile in mattinata“, ha affermato il commissario Domenico Arcuri.

LEGGI ANCHE > Coronavirus, Perigliasco: “Necessario rigore, poi riaperture graduali”

Ieri sono state consegnate 2,3 milioni di mascherine chirurgiche e 1,7 milioni di Ffp2 e Ffp3 per il personale sanitario. Nell’ultima settimana la media al giorno di mascherine consegnate alle regioni è stata di 3.59 milioni di pezzi, assegnati e consegnati altri 318 respiratori“, si legge in una nota della Protezione Civile.

LEGGI ANCHE > Coronavirus, l’allarme di Fauci: “Temiamo 200mila morti negli Usa”

Siamo così arrivati a 798 respiratori, distribuiti alle regioni in base alla diffusione dell’emergenza. È un risultato positivo raggiunto grazie all’impiego di 5 aerei messi a disposizione dalla Difesa e da Leonardo, che sostituiscono i camion nelle consegne ad alta percorrenza“, ha tenuto a sottolineare il commissario Arcuri.

Coronavirus, commissario Arcuri- consegnate a Regioni mascherine e respiratori (Getty) - meteoweek.com
Coronavirus, commissario Arcuri- consegnate a Regioni mascherine e respiratori (Getty) – meteoweek.com

Gli acquisti di materiali sanitari che vengono effettuati dal governo, dalla Protezione civile, dalla Consip e dal commissario, resteranno complementari, in qualche modo suppletivi a quelli che le Regioni possono effettuare”, aveva dichiarato ieri Arcuri in conferenza stampa alla Protezione Civile.

LEGGI ANCHE > Coronavirus: anche le prostitute si lamentano e chiedono sostegno economico

Poi in un’intervista rilasciata all’Ansa, il commissario Arcuri ha spiegato che “gli acquisti del governo sono centralizzati da 9 giorni nell’ufficio del commissario, che si avvale e collabora con la Protezione civile. La Consip ha fatto la gara che conoscete, che ha portato ai risultati che conoscete; gli acquisti dello Stato non sono e non possono essere da nessun punto di vista, anzitutto normativo se non costituzionale, sostitutivi di quelli delle Regioni“.