Coronavirus, morta una ragazza ospite del centro Oasi di Troina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:12

La ragazza era ospite del centro da diverse settimane. Tre giorni fa era stata trasportata al nosocomio per problemi respiratori. Il Coronavirus fa la sua prima vittima nel centro dell’Ennese.

oasi troina coronavirus

Il centro Oasi Maria Santissima di Troina è uno degli edifici in cui, in queste ore, si lotta tra la vita e la morte. La struttura del comune in provincia di Enna ha dovuto fare i conti negli ultimi giorni con il Coronavirus. Stando alle ultime notizie che arrivano dal cuore della Sicilia, sono per il momento 70 le persone risultate positive al Covid-19. 45 di loro sono ospiti della struttura, mentre gli altri 25 sono operatori che lavorano presso il centro. Una di loro, purtroppo, è stata dichiarata morta nella giornata di oggi.

Si tratta di una ragazza che era ospite del centro Oasi Maria Santissima di Troina ormai da diverse settimane. La prima vittima del Coronavirus nella struttura dell’Ennese, come rivelano i vertici, “aveva altre patologie pregresse” associate alla sua disabilità. Tre giorni fa, per lei si è reso necessario il trasferimento presso il nosocomio del centro. La motivazione è da associare ai problemi di saturazione di ossigeno che erano venuti fuori al termine degli ultimi esami. Da qui, gli ultimi tre giorni prima della sua morte sono stati i più critici.

Leggi anche -> Coronavirus, una proposta da Torino: “Test del sangue per capire chi è immune”

Leggi anche -> Papa Francesco: “Le guerre vanno fermate, cerchiamo la pace”

Il centro Oasi di Troina è un punto di riferimento della sanità siciliana – meteoweek.com

I vertici dell’Istituto ricerca e cura a carattere scientifico di Troina hanno fatto il punto sulle sue condizioni. Queste si sono aggravate, come si legge, la notte scorsa, mentre stamattina il suo cuore ha cessato di battere. Arriva dunque la notizia della prima morte con Coronavirus all’interno del centro Oasi Maria Santissima di Troina. È stato effettuato anche un nuovo tampone post mortem alla ragazza, il cui esito è atteso nelle prossime ore. C’è ovviamente grande dolore e disperazione, pur in un momento molto critico a causa della moltitudine di persone positive all’interno della struttura.

Dopo aver diffuso il bollettino sulla morte di una delle ospiti, i vertici dell’associazione Oasi Maria Santissima onlus hanno pubblicato una nota. Al suo interno è presente tutto il cordoglio anche nei confronti della famiglia e delle persone a cui la vittima era cara. “Sono notizie che mai avremmo voluto dare – si legge nella nota – . Ci uniamo al dolore della famiglia che è stata già informata e di quanti l’hanno sempre accudita con amore“.