Home Cinema We Are One | un festival innovativo insieme a Venezia e Cannes

We Are One | un festival innovativo insieme a Venezia e Cannes

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:37
CONDIVIDI

L’innovativo festival We Are One vedrà la partecipazione anche delle manifestazioni cinematografiche di Venezia e Cannes.

Un famoso proverbio latino diceva: “Si fa di necessità virtù”. Possiamo affermare che questo detto calza a pennello con quanto sta accadendo o meglio dovrà accadere nelle prossime settimane. Come ben sapete e sappiamo tutti, il coronavirus ha paralizzato tra i tanti settori, anche quello cinematografico.

Oltre allo stop dei set, a risentirne maggiormente sono i tanti festival che nei prossimi mesi avrebbero dovuto ospitare migliaia di persone provenienti da tutto il mondo per vedere i nuovi film e incontrare i divi di Hollywood.

Il nuovo festival We Are One

A tal proposito, per cercare di ‘salvare il salvabile’ e soprattutto trovare una valida alternativa ai consueti festival cinematografici, YouTube e il Tribeca Film Festival sono pronte a lanciare We Are One. Si tratta di un festival a livello mondiale che durerà 10 giorni e si svolgerà ovviamente in maniera digitale, nel rispetto delle direttive dell’OMS.

Il nome del festival è un omaggio a un brano del 1985 sinonimo di solidarietà creato in un momento di difficoltà, quale la carestia in Etiopia: We Are The World.

Leggi anche:Coronavirus | il Toronto Film Festival conferma: sarà una edizione ibrida

Leggi anche: Coronavirus | il Festival di Venezia si svolgerà con una edizione sperimentale

Come sarà composto We Are One?

Sarà una bella occasione per cercare di far tornare il più possibile alla realtà, il pubblico appassionato della settima arte. Prenderanno parte molti Festival prestigiosi: Venezia, Cannes, Locarno, Sundance, Londra, Berlino, Tokyo, New York e Toronto.

Leggi altre notizie di cinema: Clicca Qui

L’inizio del festival che durerà 10 giorni è fissato dal 29 maggio al 7 giugno e sarà completamente gratuito. Ciò non toglie che per chi volesse, delle donazioni sono sempre ben accette, anche perchè saranno destinate all’OMS, a sostegno della ricerca per il vaccino contro il coronavirus.