Home Gossip “Stavo per morire, il collo si è gonfiato”, il racconto dell’attore a...

“Stavo per morire, il collo si è gonfiato”, il racconto dell’attore a Vieni da me

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:51
CONDIVIDI

Rivelazione choc di Gianmarco Tognazzi a Caterina Balivo: l’attore, in collegamento con Vieni da me, ha ricordato un episodio della sua infanzia in cui ha rischiato di morire.

Caterina Balivo a Vieni da me

L’attore, figlio di Ugo Tognazzi e di Franca Bettoja, vanta un’infanzia tra i grandi personaggi della musica e dello spettacolo italiano. Tra i tanti ricordi condivisi con Caterina Balivo nell’appuntamento di ieri, 21 maggio, Gianmarco ne ha riportato anche uno un po’ spiacevole che lo ha visto coinvolto insieme al cantautore Enzo Jannacci.

È stato proprio l’intervento di quest’ultimo a risultare fondamentale per Tognazzi junior che, forse a causa di una reazione allergica, ha seriamente rischiato di morire quando era ancora molto piccolo. Il suo racconto ha lasciato basita – e anche un po’ incuriosita – Caterina Balivo.

Gianmarco Tognazzi: “Ho rischiato di morire”

“Enzo Jannacci era un amico di famiglia – ha spiegato l’attore in collegamento con Vieni da me – . Mi salvò la vita durante un Natale a Varese”. Tognazzi, quindi, ha spiegato nel dettaglio cosa gli accadde e come Jannacci fu fondamentale per la sua vita.

Ebbi una strana crisi, mi si gonfiò il collo, stavo per soffocare e mi fece un punturone che mi salvò la vita – ha ricordato – . Avevo quattro anni e non ricordo bene. Ma era un grande dottore”.

Gianmarco Tognazzi

Leggi anche–>Caterina Balivo sommersa dalla polvere | Prove da casalinga prima di Vieni da Me | Video

Leggi anche–>Caterina Balivo sempre più stressata : “Vorrei che non esistesse”

La “gelosia” di Caterina Balivo

Il racconto di Gianmarco Tognazzi, che ha vissuto una vita tra i grandi della musica e dello spettacolo italiano grazie alle conoscenze del padre, l’attore Ugo Tognazzi, ha incuriosito e anche un po’ “ingelosito” Caterina Balivo.

La conduttrice Rai, infatti, si è lasciata scappare una riflessione forse condivisa da molti. “Sono un po’ invidiosa dei figli d’arte, perché i vostri genitori non scompariranno mai – ha detto lei – . Continuerete a vederli negli splendidi filmati dei loro film e spettacoli”.