Home Cronaca Primo sbarco in Sardegna della Fase 2, tra i migranti una donna...

Primo sbarco in Sardegna della Fase 2, tra i migranti una donna incinta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:43
CONDIVIDI

Continua l’esodo dei migranti verso il nostro Paese: ieri sera si è verificato il primo sbarco nel sud Sardegna post lockdown. Arrivati in 7 su un barchino, tra loro c’è anche una donna incinta.

migranti - sbarco in sardegna
l’arrivo dei migranti al porto di Sant’Antioco – fotogramma tratto dal video servizio di Unione Sarda

A quasi tre settimane di distanza dal giorno che ha inaugurato la Fase 2 nel nostro Paese, e a circa un mese e mezzo dall’ultimo sbarco avvenuto la notte tra il 7 e l’8 aprile, in Sardegna sono ricominciati gli approdi di fortuna dei migranti. Proprio nella serata di ieri, venerdì 22 maggio, verso le ore 22:30 un gruppo composto da sette persone è sbarcato sull’isola di Sant’Antioco. Si tratta del primo sbarco avvenuto dopo la riapertura post lockdown per l’emergenza coronavirus.

LEGGI ANCHE: Coronavirus in India, l’esodo dei migranti ha portato il virus in tutto il Paese
LEGGI ANCHE: Muore mentre è dal pediatra: il caso tragico di una bambina di 14 mesi

Sbarco in Sardegna, 7 migranti provenienti dall’Algeria

Secondo quanto si apprende, il piccolo gruppo di migranti ha raggiunto le coste sarde a bordo di un barchino, mezzo che è stato rintracciato al largo di Capo Teulada dal pattugliatore veloce della Guardia di Finanza PV5 Oltramonti e dalla sezione operativa navale della guardia di finanza di Sant’Antioco.

Dopo la rilevazione, per questioni di sicurezza legate all’emergenza coronavirus, gli agenti sono inizialmnte intervenuti dando ai migranti le mascherine. Successivamente, l’imbarcazione di fortuna è stata scortata fino al porto sulcitano, dove ad aspettare i passeggeri vi erano (oltre agli uomini di Frontex) anche i carabinieri, la polizia e il personale del 118, con un’ambulanza della Sulcis Emergenze. Nel gruppetto, composto da 7 persone presumibilmente di origine algerina, vi era anche una donna incinta, al quarto mese di gravidanza.

migranti - sbarco in sardegna
controllo della temperatura dei migranti a Sant’Antioco – fotogramma tratto dal video servizio di Unione Sarda
LEGGI ALTRE NOTIZIE DI CRONACA: CLICCA QUI

I sei uomini sono stati tutti portati nel centro di prima accoglienza di Monastir, struttura presso la quale sono stati sottoposti a visita medica e ai rilievi necessari per la loro identificazione. In questo centro, data la situazione d’emergenza da Covid-19, questi resteranno in quarantena preventiva per 15 giorni. La donna, invece, è stata accompagnata dai sanitari presso il pià vicino ospedale, anche lei sottoposta alle prime visite mediche. Come da prassi, prima di essere portati nelle strutture di accoglienza, a tutti i migranti algerini è stata rilevata la temperatura corporea.