Home Cronaca Napoli, crollo di un’abitazione: si cercano feriti rimasti sotto le macerie

Napoli, crollo di un’abitazione: si cercano feriti rimasti sotto le macerie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:59
CONDIVIDI

Crollo di un’abitazione a Napoli, nel primissimo pomeriggio: sul posto sono intervenuti Carabinieri e Vigili del Fuoco. Le operazioni di scavo sotto le macerie hanno permesso l’estrazione di due feriti, ma il bilancio delle vittime sale a due.

Crollo Napoli
foto via Corriere del Mezzogiorno

Giunge ora la notizia di un importante crollo avvenuto in quel di Napoli. Secondo quando si apprende dalle fonti, una parete (o forse un solaio) di un’abitazione in fase di ristrutturazione è crollata poco prima delle ore 12:30 tra via Archimede e via Montagna Spaccata, a Pianura – quartiere della periferia ovest di Napoli.

LEGGI ANCHE: Curato con lo sciroppo un paziente Covid: muore dopo 22 giorni, aperta inchiesta

LEGGI ANCHE: Assalti bancomat: sgominata banda criminali in Veneto, Toscana e Liguria

Sul posto dell’incidente sono giunti immediatamente Carabinieri e Vigili del Fuoco. Le squadre sono ora impegnate in operazioni di messa in sicurezza dell’area e di accertamento sulla presenza di eventuali feriti. Sotto le macerie, infatti, potrebbero essere rimaste incastrate e sepolte alcune persone.

Crollo a Napoli, due le vittime: operai travolti e sepolti dalle macerie

[Aggiornamento ore 18:25]

Giungono nuovi aggiornamenti e informazioni in merito all’incidente che si è verificato questo primo pomeriggio nel capoluogo campano. Come si apprende, sarebbe stato uno smottamento di terra dovuto al cedimento di un muro di contenimento a provocare la tragedia nella periferia ovest della città. A seguito del crollo, due operai sono rimasti sepolti sotto le macerie e hanno perso la vita.

Secondo quanto riportato dalle fonti, i due stavano lavorando alla realizzazione del muro quando, per cause ancora in corso di accertamento da parte delle autorità competenti, si è verificata una frana improvvisa che non gli ha lasciato scampo. Per ciò che concerne le loro generalità, una delle vittime sarebbe Ciro Perrucci, 61 anni, conosciuto nel quartiere come ‘o Mericano, mentre l’altro coinvolto è un ragazzo di circa 20 anni di origini nordafricane.

Crollo a Napoli
foto via Tgcom 24

LEGGI ALTRE NOTIZIE DI CRONACA: CLICCA QUI

A far sapere del bilancio delle vittime sono state le stesse squadre dei Vigili del Fuoco, intervenuti con un piccolo escavatore per tentare di soccorrere i due uomini rimasti bloccati sotto le macerie dell’abitazione. A seguito delle delicate manovre di recupero, i loro corpi sono stati infine estratti da cumulo di detriti che li ha travolti, quando ormai purtroppo non c’era più nulla da fare.

Altri due, invece, sarebbero gli operai rimasti coinvolti e feriti, ma non in pericolo di vita. I due, entrambi stranieri, sarebbero stati estratti vivi dalle macerie, e affidati alle cure dei sanitari intervenuti tempestivamente sul posto. Sul luogo dell’incidente, verificatosi tra via Archimede e via Montagna Spaccata, è arrivato poi anche il magistrato di turno, oltre che i militari dell’Arma dei Carabinieri e il personale della Polizia Municipale di Napoli.