Sergio Mattarella incontra Giuseppe Conte, Meloni all’attacco: “Non era un incontro informale?”

L’incontro tra Mattarella e Conte che si è tenuto questa mattina, alla vigilia di quello che sarà invece il Consiglio Ue di domani, non è stato ben visto dalla leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. “Incontro informale” o “vertice in piena regola”?

incontro mattarella - conte
incontro tra Sergio Mattarella, Giuseppe Conte e i ministri Di Maio, Gualtieri e Amendola – foto via ANSA

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto oggi Giuseppe Conte al Quirinale, in vista del Consiglio europeo di domani, venerdì 19 giugno. Secondo quanto si apprende, il capo dello Stato avrebbe chiesto al premier di ottenere “risposte urgenti sui fondi Ue per far fronte all’emergenza coronavirus“, proprio in occasione dell’incontro telematico con l’Eurogruppo. Un incontro, quello tra Mattarella e il governo Conte, che non è stato bene a Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia.

LEGGI ANCHE: Appendino, continuerò occuparmi di Torino. Caso Thyssenkrupp è schiaffo alle famiglie delle vittime

LEGGI ANCHE: Nella notte si consuma il processo ad Alessandro Di Battista

La nota di Giorgia Meloni

Si terrà domani il Consiglio Ue, e alla vigilia di quello che sarà un incontro telematico tra i leader dei Paesi dell’Eurogruppo, Sergio Mattarella ha scelto di consultare l’esecutivo Conte. Oltre al premier, dunque, il capo dello Stato ha oggi ricevuto i ministri Luigi Di Maio, Roberto Gualtieri, Enzo Amendola e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro. Sul tavolo del colloquio si è parlato anche – seppur brevemente – degli altri due punti del Consiglio di venerdì: i trattati di Minsk e le trattative con il Regno Unito dopo la Brexit.

Un incontro, questo, che ha mandato su tutte le furie Giorgia Meloni. La leader di Fratelli d’Italia, infatti, ha esordito in una nota: “Ma come? La riunione del consiglio europeo non era ‘solo un incontro informale’ e per questo è stato impedito al Parlamento di votare gli atti di indirizzo al governo, come invece prevede la legge? Credo che ci sia un limite alla decenza, e che questo limite sia stato largamente superato”.

giorgia meloni

Ciò a cui si riferisce Meloni, mentre lancia la sua freccia avvelenata verso Conte e Mattarella, è il modo con cui ieri mattina il premier avrebbe tenuto l’informativa alle Camere (alla quale era presente soltanto un rappresentante di Fratelli d’Italia), accusando tra l’altro di aver organizzato oggi un vertice in piena regola.

LEGGI ALTRE NOTIZIE DI POLITICA: CLICCA QUI

E prosegue allora la leader, lasciando una serie di pungenti domande retoriche: “Per quanto tempo pensa il governo di continuare a calpestare il Parlamento e impedire all’opposizione di esprimersi nei modi e nei luoghi previsti dalla legge e dalla Costituzione? Quale sarà il prossimo passo del governo, lo scioglimento dei partiti di opposizione con il solito Dpcm?”.

https://www.facebook.com/giorgiameloni.paginaufficiale/posts/10158335134077645