Home Cronaca Palermo, bomba d’acqua trasforma strade in torrenti: 2 i morti annegati in...

Palermo, bomba d’acqua trasforma strade in torrenti: 2 i morti annegati in auto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:57
CONDIVIDI

Una forte bomba d’acqua si è scagliata nel primo pomeriggio a Palermo, trasformando le strade cittadine in torrenti in piena. Si conta già il bilancio dei morti, con due vittime rimaste annegate all’interno della proria auto. 

bomba d'acqua a palermo - gente nuota in strada
cittadini che nuotano in strada per mettersi in salvo – foto di meteoweek.com

Drammatica la situazione in Sicilia: una bomba d’acqua ha investito nel pomeriggio una vasta area della Regione, ma è a Palermo che la situazione si è fatta più grave. Si contano almeno due vittime in via Leonardo Da Vinci, due automobilisti rimasti annegati dentro le loro stesse auto. Altri ancora sono rimasti bloccati nei sottopassi, mentre le strade della città si sono trasformate in torrenti in piena. Alcuni cittadini, fuggiti in tempo dai loro veicoli, si sono messi in salvo a nuoto.

Bomba d’acqua a Palermo, gente scappa nuotando in strada

Scene da film questo pomeriggio, a Palermo. Nelle ore pomeridiane di oggi, una pioggia torrenziale ha aggredito la città, cadendo con forte intensità per circa tre ore. Sono stati innumerevoli gli interventi dei vigili del fuoco, e le segnalazioni di auto che galleggiavano letteralmente sulle strade trasformatesi in fiumi in piena. Panico tra la popolazione rimasta bloccata in strada: c’è chi per mettersi in salvo ha dovuto nuotare in mezzo alle auto che gli galleggiavano accanto.

Molti hanno messo in salvo i più piccoli portandoseli in braccio, mentre attraversavano le acque che trasportavano via i mezzi abbandonati. In via Imera alcuni automobilisti sono
stati invece salvati dai sommozzatori dei vigili del fuoco. Altri però non ce l’hanno fatta a fuggire. Sono al momento due le vittime della bomba d’acqua, rimaste tragicamente bloccate all’interno delle loro auto, fino ad annegare.

bomba d'acqua a palermo - gente in strada
foto di meteoweek.com

Due i bimbi ricoverati per ipotermia

Nel bilancio dei coinvolti, si contano anche due bambini ricoverati in ospedale per ipotermia. Il più piccolo ha soltanto 9 mesi. I bimbi erano rimasti bloccati in auto insieme ai genitori, nel sottopasso di di viale della Regione, all’altezza di via Sardegna. Un tratto stradale, questo, sommerso dalla pioggia incessante iniziata oggi pomeriggio a causa del temporale che si è abbattuto su Palermo.

LEGGI ANCHE: Incendia bus di scolaresca: “Giustizia per migranti morti in mare”. 24 anni per Ousseynou Sy

LEGGI ANCHE: In tre sulla bici elettrica, ragazzi travolti da un furgone mentre tornano a casa

Nel frattempo, le forze dell’ordine hanno prelevato coperte e teli termici dagli ospedali così da poter assistere tutte le persone recuperate e salvate in strada. Nella città si contano zone rimaste senza energia elettrica, mentre nei punti più colpiti del capoluogo i disagi sono stati provocati anche dagli alberi caduti e dalle auto rimaste bloccate, sommerse dalla violenza dell’acqua e dal fango.