Home Cronaca WiFi4EU: l’iniziativa europea porta il Wi-Fi gratis in altri 300 comuni italiani

WiFi4EU: l’iniziativa europea porta il Wi-Fi gratis in altri 300 comuni italiani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:37
CONDIVIDI

L’Ue ha annunciato i nuovi vincitori del bando per WiFi4EU, iniziativa che offre libero accesso alla connettività internet nelle piazze e nei punti di aggregazione dei comuni europei.

WiFi4EU - internet wifi gratuito in piazza
foto via web

Grazie a un’iniziativa organizzata della Commissione Europea, e ai fondi ricevuti dal bando europero WiFi4EU, sono ben 300 i comuni italiani che hanno ottenuto un finanziamento per installare il WiFi gratuito in piazze e luoghi di aggregazione. L’iniziativa firmata Ue, che promuove il libero accesso alla connettività in parchi, piazze, edifici pubblici, biblioteche, centri sanitari e musei, è arrivata alla sua edizione, e soltanto con il bando del 2020 ha finanziato ben 947 comuni europei.

WiFi4EU, internet gratis per i cittadini europei

Tra il 2018 e il 2020, l’Ue ha messo a disposizione 120 milioni di euro (aumentati poi a 133,9 milioni) per tutti gli enti locali rientranti nel territorio geofisico dell’Unione e che hanno partecipato ai bandi pubblici dedicati. I comuni che hanno ricevuto il bonus sono tenuti a pagare l’abbonamento della Rete internet e a occuparsi della manutenzione della stessa per almeno tre anni, garantendo al contempo una connessione veloce e sopratutto gratuita agli utenti.

La connessione si basa chiaramente sulla tecnologia hotspot, ovvero su quei piccoli ripetitori posizionati nelle piazze o nei luoghi pubblici di aggregazione che permettono a computer, tablet e smartphone di collegarsi come avviene con il proprio Wi-Fi domestico. Per accedere sarà necessario essere residenti europei, e l’account che verrà registrato avrà validità in tutti i comuni europei aderenti all’iniziativa.

wifi zone
foto via web

Con l’ultima edizione del bando, sono ora 5.584 i comuni italiani (29.138 nel totale europeo) che possono avvalersi del progetto WiFi4EU. Per sapere quali comuni hanno aderito all’iniziativa, è possibile fare affidamento all’elenco ufficiale pubblicato direttamente sul sito del progetto.

LEGGI ANCHE: Nessuno cerca più il “killer del catamarano”: Filippo De Cristofaro è ancora latitante

“Tutti coloro che beneficiano di questa connettività non dovranno pensare al luogo in cui vivono o a quanto guadagnano. Oggi vogliamo quindi portare a ogni comune europeo e a ogni città una connessione wireless a Internet gratuita nei principali centri pubblici di aggregazione entro il 2020”, spiega Jean-Claude Juncker, il Presidente della Commissione europea.

LEGGI ANCHE: Incendia bus di scolaresca: “Giustizia per migranti morti in mare”. 24 anni per Ousseynou Sy

Ma il progetto WiFi4EU si affianca anche a quello italiano chiamato “Piazza WiFi Italia”, iniziativa lanciata inizialmente nel 2017 dal Ministero dello Sviluppo Economico che offre hotspot gratuiti per cittadini e turisti, e alla quale aderiscono 3.131 comuni.