Migranti ammassati in un camper: fermati 32 irregolari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:24

Rintracciati alla barriera Triest-Lisert trentadue migranti irregolari ammassati in un camper. Un cittadino ucraino – alla guida – è stato arrestato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina

meteoweek.com
Migranti ammassati in un camper, bloccati trentadue cittadini stranieri (foto di repertorio)

Trentadue migranti, ammassati in un camper, sono stati rintracciati e fermati la scorsa notte alla barriera autostradale di Trieste-Lisert (Gorizia) all’uscita di Palmanova dell’A4. Alla guida del veicolo – come appurato dagli inquirenti – c’era un
cittadino ucraino, residente in Italia, che è stato arrestato
per favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina e
condotto in carcere a Gorizia.

I migranti, tra i quali figuravano anche donne e due minorenni, sono trentadue in tutto: 16 cittadini pakistani, 5 eritrei, 1 afghano e 10 bengalesi. Dopo le procedure di identificazione e gli accertamenti sanitari – come ricostruito da Ansa – sono stati condotti nella ex caserma Cavarzerani di Udine per essere sottoposti a tamponi nell’eventuale ipotesi di positività
al Covid-19, il che comporterebbe il trasferimento in una
struttura, individuata dalla locale Prefettura, dove trascorrere
il periodo di isolamento fiduciario. Si attende il responso dei tamponi. I due minorenni saranno condotti nelle strutture individuate per l’accoglienza specifica.

Leggi anche –> Sondaggi: boom di consensi per Fratelli d’Italia. La Lega scende del 12,1%

Leggi anche –> Rientro a scuola a settembre 2020 Sindacati: «Non ci sono condizioni»

Bimba scende dall’auto della madre e cammina sulla carreggiata
Polizia, foto di repertorio

La Polizia Stradale ha avuto un ruolo cardine nell’operazione

L’operazione che ha portato allo stop dei migranti è stata condotta dalla Squadra Mobile di Udine, con l’ausilio dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, nell’ambito di servizi dedicati al contrasto dell’immigrazione clandestina, con particolare riferimento alla viabilità, sia ordinaria, sia autostradale. Il blitz è scattato nella zona che collega la Slovenia al capoluogo friulano. Nel pedinamento del camper sospetto dal Lisert a Palmanova ha avuto un ruolo centrale la Polizia Stradale, tempestiva in un intervento che giunge in una fase fondamentale di controllo sul fronte covid.