35enne straniero afferra anziana e la trascina fuori dall’auto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:21

È accaduto ieri nel primo pomeriggio, quando uno straniero di 35 anni ha aggredito un’anziana e subito dopo suo marito mentre cercava di soccorrerla.

35enne straniero aggredisce due anziani

Verso le ore 16.30 di ieri, i carabinieri della Stazione di Vigodarzere, in provincia di Padova, hanno arrestato un uomo di 35 anni senza fissa dimora, accusato del reato di violenza privata. Il trentacinquenne, verso le  ore 16.15 di ieri lunedì 03 agosto, si è infatti avvicinato ad un veicolo in sosta nella piazza Mercato di Villanova di Camposampiero, a bordo del quale vi era una donna di 79 anni con problemi di salute e che stava attendendo il marito, di un anno più giovane, impegnato nell’effettuare un prelievo allo sportello ATM dell’ufficio postale. Lo straniero ha bussato al vetro della vettura e la donna ha aperto lo sportello per vedere cosa volesse. Subito dopo, il 35enne l’ha afferrata violentemente, trascinandola fuori dalla vettura e scaraventandola a terra. A quel punto è entrato nell’auto, mentre il marito della vittima, accortosi di quanto era accaduto, si è precipitato a soccorrere la moglie. Lo straniero, intenzionato a non uscire dal veicolo, ha aggredito anche l’anziano che è caduto a terra. È stato un passante, accortosi dei due anziani in difficoltà, che si è subito avvicinato a prestare soccorso e provocando la fuga dell’aggressore. Poco dopo una pattuglia della Stazione dei carabinieri di Vigodarzere, in servizio esterno di prevenzione, è giunta sul luogo dopo essere stata attivata dalla centrale operativa di Padova che aveva ricevuto la segnalazione dallo stesso cittadino intervenuto per far cessare la violenza.

I carabinieri sono riusciti ad intercettare lo straniero a pochi metri dal luogo in cui si è svolta la vicenda. Ciò è stato possibile anche e soprattutto grazie alla meticolosa descrizione fornita dal passante all’operatore della Centrale Operativa. Nonostante lo straniero, appena visti i militari, ha tentato la fuga, dopo un inseguimento durato circa 500 metri è stato bloccato e arrestato. Il Pubblico Ministero, informato immediatamente dell’accaduto, ha disposto che l’arrestato venisse trattenuto nelle camere di sicurezza del Comando di Compagnia di Padova fino alla celebrazione dell’udienza con rito direttissimo.