“I bimbi vanno trattati come scimmie”, e dondola la figlia a testa in giù: influencer nei guai

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:38

Finisce in manette Igor Kravtasov, influencer russo di 35 anni immortalato in un video mentre fa dondolare a testa in giù sua figlia neonata: “I bimbi vanno trattati come scimmie”, si giustifica davanti le autorità.

Igor Kravtasov - bimbi come scimmie
fotogramma tratto dal video di Igor Kravtasov

Finisce nei guai il il 35enne Igor Kravtasov – noto influencer russo che, a seguito di un suo gravissimo comportamento, si trova ora sottoposto a custodia cautelare di 10 giorni. L’uomo (in un video pubblicato su Instagram) ha infatti dondolato violentemente e a testa in giù sua figlia di poco più di un mese, affermando pubblicamente che “i bambini vanno trattati come scimmie“. Nel mirino finisce anche la madre della piccolina, ora ricoverata in ospedale.

La neonata è finita in ospedale per accertamenti

La notizia è stata portata all’attenzione dei vari media internazionali da Daily Star, che ha citato come fonte il canale di informazione locale Kubnews. Ad incastrare Igor Kravtasov, però, è stato il suo stesso video pubblicato attraverso il profilo Instragram ufficiale. Nel post condiviso con i follower, infatti, l’influencer russo viene ripreso mentre teneva per una gamba la figlia, una neonata di appena un mese e mezzo, facendola ripetutamente e violentemente dondolare a testa in giù per diversi secondi.

Un fatto increscioso, immortalato da un video che ha fatto rabbrividire parte della sua community e non solo. Le autorità locali hanno immediatamente provveduto ad arrestare l’uomo, che ha persino opposto resistenza all’arrivo degli agenti. Al momento, gli inquirenti hanno puntato i riflettori anche sulla madre della piccolina e moglie di Igor, la 27enne Darya Getmanskaya. Mentre l’uomo è stato sottoposto a una custodia cautelare di 10 giorni, si sta tuttavia valutando se togliere anche (a tutti e due i membri dell’incosciente coppia) la patria potestà.

Sempre secondo quanto si apprende dalle fonti internazionali, pare che a seguito dell’insensato gesto la piccolina sia stata inoltre portata in ospedale a Sochi, località dove risiede la strampalata famiglia, così da poter essere sottoposta a tutti i dovuti accertamenti medici.

Igor Kravtasov
Igor Kravtasov e la moglie Darya Getmanskaya – foto via The Sun

Igor Kravtasov: “I bimbi piccoli vanno trattati come le scimmie”

Gli assistenti sociali, scandalizzati dal video diventato tra l’altro virale nel Paese, hanno sottolineato la gravità del gesto, accusando al 35enne la possibilità che la piccola possa aver subito gravi danni alla salute. Del resto, hanno spiegato gli esperti, far ciondolare in quel modo un bambino così piccolo a testa in giù può addirittura causare la rottura del collo del neonato.

LEGGI ANCHE: Svolta nel caso Parisi: trovati resti ossei compatibili con il piccolo Gioele

Eppure, l’influencer trova nei suoi seguaci alcuni sostenitori che tratteggiano la bravata del padre come un esercizio innocente, persino simile allo “yoga per bambini” o alla “ginnastica infantile”. E del resto, lui stesso si è giustificato pubblicamente dopo l’arresto: “Questa è la mia opinione riguardo a come vanno trattati i bambini e va rispettata. I bimbi piccoli vanno trattati un po’ come le scimmie, che sono animali molto agili da cui l’uomo discende”, ha esordito Igor Kravtasov.

LEGGI ANCHE: Gioele forse un’amara scoperta: tracce di resti straziati da animali selvatici

Proseguendo, ancora: “Abbiamo bisogno di sviluppare certe abilità già dai primi mesi di vita e quello che ho fatto aiuta una formazione corretta delle ossa, con i legamenti e le articolazioni che diventano più mobili e flessibili”.

https://www.youtube.com/watch?v=c6cjdi0Tmfc&feature=emb_title