Home Cronaca Salgono i casi positivi in Corea del Sud: chiuse le scuole in...

Salgono i casi positivi in Corea del Sud: chiuse le scuole in Seul

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:24
CONDIVIDI

La capitale della Corea del Sud chiuede gli Istituti scolastici. Le autorità locali hanno emanato la chiusura a seguito dell’aumento dei casi

 (Photo by Chung Sung-Jun/Getty Images)

Tornano a salire i casi in Italia ma anche nel resto del mondo. In vista proprio di questi aumenti, la Corea del Sud ha ordinato la chiusura delle scuole in gran parte della capitale Seul.

Le scuole della Corea del Sud erano state precedentemente chiuse a febbraio e riaperte successivamente tra fine maggio e i primi di giugno. Dopo il nuovo ordine, le scuole di Seul torneranno ad adottare la didattica a distanza visto l’aumento recente di casi positivi al Covid. Si parla di 397 per i dati di sabato, il numero più alto da marzo.

Sempre nella stessa area sono risultati positivi 143 studenti e 43 persone del personale che lavora nelle scuole; il dato è stato fornito dal ministero dell’Istruzione. Dall’inizio dell’epidemia in Corea del Sud sono stati registrati 17.945 casi e 310 morti. Il provvedimento che riguarda la chiusura degli istituti scolastici è stato emanato dalle autorità locali dopo l’aumento di 280 casi nelle ultime 24 ore.

Leggi anche -> Sardegna, Covid: focolaio in un camping e tamponi a 150 dipendenti

La situazione nel mondo

I contagi registrati nel mondo sono oltre 23,5 milioni e il totale delle vittime è salito a 811 mila. Il Paese più colpito rimane gli Stati Uniti con 5,7 milioni di casi e 177 mila morti. Al secondo posto il Brasile con 115 mila decessi.

Inizia ad essere preoccupante anche la situazione in India dove per sette giorni consecutivi si sono registrati 60mila nuovi contagi. Il Paese indiano dall’inizio della pandemia ha raggiunto i 3,17 milioni di casi e 58mila decessi, giungendo così alla terza posizione per numeri Covid.

Leggi anche -> Coronavirus, bollettino 25 agosto: 878 nuovi casi e 4 decessi in Italia