Caso Blake, Naomi Osaka si ferma: “Ora il tennis non conta”

Naomi Osaka, una fra le tenniste più pagate al mondo, si è ritirata dal torno di Cincinnati come simbolo di protesta contro il caso Blake. Il torneo di tennis è al momento sospeso.

 

 

Leggi anche –> Coronavirus. Usa modello italiano: sospesi campionati Nba

Leggi anche –> NBA contro il razzismo: le squadre boicottano le partite per il caso Blake

Effettivamente, non si sono fermati soltanto il basket, il baseball e il soccer. Giovedì a New York il Masters 1000 di tennis a Cincinnati non si giocherà. La decisione è stata presa congiuntamente da Atp, Wta e Usta (la federazione americana) nella notte, con i match rinviati a domani e le finali che, a questo punto, slitterebbero a sabato. Anche dopo aver visto quanto stava accadendo in Nba in seguito al ferimento nei giorni scorsi di Jacob Blake nel Wisconsin.

 

Leggi anche –> Beirut, per gli americani si tratta di una bomba

Leggi anche –> Covid-19, ecco la situazione aggiornata regione per regione