Risponde a inserzione di lavoro, lui la molesta: nei guai 50enne

Risponde a inserzione, ma il datore di lavoro la molesta e viene denunciato. Nei guai un uomo di 50 anni, che ha trascinato la vittima nella sua abitazione

polizia squadra mobile - prostituta morta milano
foto di repertorio

L’episodio è legato ad una operazione di routine che può coinvolgere ognuno di noi. Una donna ha risposto interessata ad un’inserzione online per svolgere attività di pulizia domestica. Al momento dell’arrivo a casa, però, si è ritrovata a convivere con uno spiacevole incubo. Subire le molestie, a sfondo sessuale, da parte del datore di lavoro.

Vittima una giovane donna, e a finire nei guai è un 50enne, ora raggiunto da una denuncia della Squadra Mobile della Polizia di Reggio Emilia.

Modi affabili nei primi istanti, poi l’incubo vissuto dalla ragazza

Dopo i primi contatti con l’inserzionista alla ragazza è stato commissionato un servizio di pulizia. L’uomo, in prima battuta, è apparso particolarmente affabile e rassicurante, tanto da offrirsi di accompagnarla in auto da casa al luogo di lavoro. Poi, però, invece di lasciarla al lavoro l’ha condotta alla propria abitazione dove ha iniziato a molestarla in modo esplicito.

Leggi anche –> Mastella lo multa, Salvini replica: “Mi occupo di vita vera e non di paturnie”

Leggi anche –> Malore improvviso, ragazzo di 15 anni muore tra le braccia dei genitori

Attimi concitati e un momento difficile da gestire per la giovane donna. Riuscita a resistere alle molestie e a farsi riaccompagnare in centro città adducendo delle scuse, la giovane ha sporto immediatamente denuncia in Questura. In poche ore la Squadra Mobile reggiana è risalita all’identità del 50enne e lo ha deferito all’Autorità Giudiziaria.