Home Cronaca Malore improvviso, ragazzo di 15 anni muore tra le braccia dei genitori

Malore improvviso, ragazzo di 15 anni muore tra le braccia dei genitori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:02
CONDIVIDI

Un ragazzino si è spento nella notte in casa a causa di un improvviso malore. Aveva solo 15 anni: il dramma a Signoressa di Trevignano, Treviso

Investita sulle strisce mentre andava a Messa: così è morta Cecilia
foto di repertorio

Il dramma a Signoressa di Trevignano, provincia di Treviso. Un ragazzino si è spento nella notte in casa a causa di un improvviso malore. Aveva solo 15 anni. Ancora da verificare i contorni dell’episodio, ma la notizia ha lasciato senza parole tutta la comunità. Il giovanissimo – Filippo Monego – era in casa con i genitori papà Luigino e mamma Moira, quando ad un certo punto si è sentito male accasciandosi senza dare più risposte.

Immediata la chiamata del Suem verso le 21: i sanitari sono accorsi sul posto per cercare di rianimare il ragazzo per circa un’ora. Purtroppo non c’è stato nulla da fare. Secondo le prime indiscrezioni, ancora da confermare, pare che il ragazzino sia stato stroncato da un attacco d’asma fatale. Filippo avrebbe compiuto 16 anni l’11 novembre prossimo.

Amante dello sport, non aveva avuto crisi di questo tipo in passato

Filippo non aveva fratelli, era figlio unico, amava la pallacanestro e studiava all’Itis Max. Nato a novembre del 2004 era un ragazzo solare e tranquillo. Soffriva d’asma ma finora non aveva mai avuto crisi respiratorie paragonabili a quella di mercoledì sera. Solo poche settimane fa si era sottoposto a una visita di controllo che sembrava aver dato esiti incoraggianti. La nonna di Filippo è molto conosciuta a Trevignano per il suo storico impegno come volontaria della Protezione civile del paese.

Leggi anche –> Bologna, litigano e rovesciano cassonetti durante un concerto in piazza Verdi

Leggi anche –> Spagna, cameriere chiede che indossino la mascherina: due clienti lo prendono a morsi

La famiglia, sconvolta per quanto accaduto, ha ricevuto giovedì mattina, 27 agosto, la visita del sindaco di Trevignano, Ruggero Feltrin, che ha rilasciato una dichiarazione laconica. “Oggi è un giorno di lutto per tutta la nostra comunità – commenta il primo cittadino – Il fatto che i genitori di Filippo non abbiano altri figli rende la sua scomparsa una tragedia totale. A nome mio ho espresso la vicinanza di tutta Trevignano alla famiglia”.