Video elettorale: imita il boss di Gomorra, bufera sul candidato

Ciro Attanasio, candidato nella lista Più Campania in Europa, nella coalizione del presidente ricandidato Vincenzo De Luca, ha pubblicato uno spot elettorale che ha scatenato diverse polemiche

Ciro Attanasio candidato con lo spot in cui imita Gomorra

Un video in bianco e nero da cinema d’altri tempi, inizia con un primo piano e poi la frase: «C’amma ripiglià tutto chell’ che è ò nuostr» (dobbiamo riprenderci tutto ciò che è nostro, ndr). Una delle frasi più celebri della serie tv Gomorra, è così che Ciro Attanasio incomincia il suo spot elettorale per la propria candidatura come consigliere regionale in Campania nella lista Più Campania in Europa, nella coalizione del presidente ricandidato Vincenzo De Luca.


LEGGI ANCHE:


Naturalmente non si sono fatte attendere le polemiche, che sono piovute copiose sullo spot incriminato. Nel video, Attanasio, spiega che si tratta di riprendersi «sanità, rifiuti, industria, turismo, lavoro. Ma soprattutto dignità e rispetto». Lo stesso Attanasio, nel post scritto al momento della condivisione del video, spiega anche «Non ci sto a vedere la mia terra derisa dai Leghisti, non dimentico la frase “Vesuvio Lavali col Fuoco”. Mi batterò per la dignità ed il rispetto, in una terra dove mancano da troppo tempo. (Ogni riferimento a Gomorra è puramente casuale)».

https://www.facebook.com/CiroAttanasioRegioneCampania/posts/115049523649280