Furto in appartamento: i ladri rubano anche i gatti e i proprietari insorgono

ll proprietario e la compagna, dopo aver subito un furto in appartamento, hanno denunciato la scomparsa ai carabinieri e fatto un appello sui social. “Forse visto il magro bottino chiederanno un riscatto. Aiutateci a far tornare a casa Morgana e Ciro”

Ruba bici con la maglia di un giocatore della Juve: preso da carabinieri
foto di repertorio

Un furto in appartamento, a cui ha fatto seguito presumibilmente un bottino probabilmente troppo esiguo. La decisione, inusuale, da parte dei ladri, è presto detta: rubare anche i due gatti che erano in casa. I proprietari a questo punto hanno sporto denuncia ai carabinieri, accompagnata da un appello su Facebook che in pochissime ore ha raggiunto oltre duemila condivisioni.

Una storia tristissima che ha come protagonisti Morgana, una gattina grigia di 10 mesi e Ciro un micio nero di 5 mesi. Entrambi vivevano in un appartamento in via Federico Verdinois in zona Colli Aniene a Roma. I ladri, dopo aver raccolto le poche cose rimaste in casa dal trasloco in corso, hanno deciso di rapire i gatti, curando di portare con sé anche il trasportino, la lettiera, le cucce e qualche giocattolo dei mici.

“Casa quasi vuota per trasloco, aiutateci a ritrovarli”

“L’appartamento era quasi vuoto perché sto traslocando probabilmente se fosse stato completamente arredato i ladri non avrebbero ripiegato sui gatti – spiega Antonio Nasca, il padrone di Morgana e Ciro -. Ci saremmo dovuti trasferire nella nuova casa tutti e tre il 31 agosto”. Appena rientrato in casa, non trovando i gatti al loro solito posto ha pensato che i mici si fossero nascosti abilmente, ma in pochissimi minuti si è reso conto che in realtà erano stati rapiti.

“Dopo i primi attimi di ricerca ho notato che mancavano la lettiera – ha spiegato al Corriere della Sera – e mancavano anche il trasportino ed alcuni giochi. Poi mi sono accorto anche che erano stati rubati il televisore, un computer e qualche utensile da cucina. Ho fatto subito denuncia ai carabinieri che mi hanno informato che non è l’unico caso simile avvenuto in città”.

 

Leggi anche –> Carnate, treno deragliato: un viaggio costato 6 milioni di euro

Leggi anche –> Renzi ‘invita’ i delusi: “No a Salvini e Di Battista? Venite da noi”

Dopo la denuncia è stato lanciato un appello su Facebook che ha invaso moltissime bacheche. A realizzarlo è stata Alessandra Casale, compagna di Antonio, madrina da anni del Supercat Show (la mostra felina più importante d’Italia) e sempre in prima linea nelle cause animaliste. “Io non posso aggiungere altro se non che siamo disperati. Inutile tutto il resto. L’idea che ci siamo fatti è che vogliano magari un “riscatto”. Non ci sono, tuttavia, certezze. Quella del riscatto è una delle tante ipotesi al vaglio degli inquirenti.