Bonus luce e gas: una possibilità da cogliere per le famiglie in difficoltà

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:08

Bonus luce e gas 2020: una agevolazione per le famiglie a basso reddito, da richiedere al proprio fornitore. Come funziona?

Risparmiare, anche molto, sui propri consumi di luce e gas a fronte di una situazione di basso reddito familiare, ovviamente certificata dall’ ISEE. E’ la possiblilità che offre il “Bonus Luce e Gas 2020”, agevolazione prevista per le famiglie a basso reddito. Si può ottenere rivolgendosi ai Caf compilando gli appositi moduli, ed inoltrare la richiesta. Il Caf a quel punto inoltra la domanda al Comune di riferimento. La pratica poi viene presa in carico dallo Sgate, il Sistema delle Agevolazioni sulle Tariffe Energetiche. 

LEGGI ANCHE -> Ragazzo disabile scompare nel 1992, arrestati i genitori dopo 28 anni

LEGGI ANCHE -> Polizia di frontiera rintraccia 70 migranti irregolari sul Carso

Ovviamete la condizione essenziale per accedere all’agevolazione è quella di avere un’ISEE basso. Quanto? Il limite di reddito ISEE bonus luce e gas per il 2020 è di 8256 euro. Importante ricordare che – a seguito dell’entrata in vigore della riforma ISEE, per presentare una nuova domanda di bonus occorre essere in possesso della DSU 2020, dichiarazione unica sostitutiva, completa del valore ISEE, il cui rilascio da parte dell’INPS avviene in circa dieci giorni lavorativi.  Attenzione dunque alle tempistiche!