Baby gang accerchia e minaccia con coltello un ausiliario del traffico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:26

E’ avvenuto giovedì, a Mogliano Veneto intorno alle 19: un ausiliario del traffico avrebbe redarguito 9 ragazzi, di cui uno armato di coltello. I 9 lo avrebbero accerchiato e minacciato. 

baby gang - meteoweek.com

Sembrerebbe avere le fattezze di una vera e propria baby gang locale, il gruppo di 9 ragazzi dai 15 ai 18 anni che ha accerchiato e minacciato un ausiliare del traffico dopo un rimprovero. Il tutto sarebbe avvenuto giovedì sera, intorno alle 19, a Mogliano Veneto, in pieno centro città. A riportare la notizia diversi quotidiani locali, che sottolineano i futili motivi che avrebbero scatenato la rabbia del gruppo: l’ausiliario del traffico li avrebbe redarguiti perché stavano intralciando la strada tra Piazza Donatori di Sangue e via XXIV Maggio mentre insultavano gli automobilisti che passavano di lì. Poi il gruppo avrebbe continuato a disturbare sconosciuti e circolazione spostandosi tra via Rozona e via Vitale.


LEGGI ANCHE:


Al momento del richiamo da parte del funzionario di Abaco parcheggi, il gruppo ha risposto con insulti diretti all’ausiliario del traffico, che si è allontanato per lasciar placare le acque. Ma la vicenda non è finita lì. Il gruppo ha infatti deciso di rintracciare l’uomo in questione e di attenderlo nei pressi del teatro Gaber. Lì sarebbe stato accerchiato e minacciato con un coltello. Fortunatamente l’arrivo di persone esterne alla vicenda avrebbe interrotto una circuizione potenzialmente molto pericolosa: l’uomo sarebbe riuscito a darsi alla fuga per arrivare in centrale e denunciare la vicenda ai carabinieri. Stando a quanto emerso fino ad ora, i ragazzi non sarebbero nuovi a questo tipo di molestie, e anzi sarebbero noti a tutti nei dintorni di via Mameli per episodi di questo tipo.