Biden attacca Trump: “Sei il cagnolino di Putin”. La replica: “Poco intelligente”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:12

Nella notte italiana, a Cleveland, si è tenuto il primo faccia a faccia tra i due candidati alla presidenza degli Stati Uniti. Biden ha anche detto che “Trump è un bugiardo e un clown”.

biden-trump
Joe Biden e Donald Trump a confronto – meteoweek.com

È arrivato il giorno del primo testa a testa tra i due candidati alla presidenza degli Stati Uniti. Da una parte Donald Trump, che punta sulla riconferma della sua residenza alla Casa Bianca. Dall’altra parte Joe Biden, il quale, nel corso del confronto con il suo rivale, non gliele ha mandate a dire. Con la moderazione del conduttore di Fox Chris Wallace, i due rivali si sono confrontati sui temi più caldi del momento, sia per la politica interna che per quella estera. E come abbiamo già accennato, si è trattato di uno scontro verbale senza esclusione di colpi.

La prima stoccata è stata rivolta da Donald Trump a Joe Biden, con quest’ultimo che è stato etichettato come socialista. La replica del candidato dem per la Casa Bianca è stata questa: “Non sono socialista, al momento faccio parte del partito democratico“. E poi arriva il primo attacco di un certo spessore nei confronti dell’attuale residente della Casa Bianca. “Tutti sanno che il presidente Donald Trump è un bugiardo e un clown“, ha detto Biden. Dopo le prime schermaglie verbali, è stata la volta delle risposte alle domande di Wallace sui temi caldi della campagna elettorale.

In primis la discussione relativa all’Obamacare, che potrebbe essere cancellato nel caso in cui Trump dovesse restare in carica. Biden in tal senso ha fatto capire che, se così fosse, milioni di persone perderebbero la copertura assicurativa sanitaria. Il presidente ha cercato di irretire il suo avversario durante il suo discorso, ma il candidato dem è riuscito a zittirlo. E lì è arrivato il secondo attacco, relativo soprattutto al grado di istruzione di Trump: “Non c’è niente di intelligente in te, hai completato gli studi in Delaware pur di riuscirci“.

Donald Trump ha dovuto subire diversi attacchi da Biden – meteoweek.com

Un altro tema caldo è quello relativo alle varie modalità di voto in vista delle elezioni presidenziali. In particolare, Joe Biden ha fatto capire che la libertà di andare a votare non può essere negata in nessun modo. “Uscite e votate, siete voi che determinate il futuro del Paese, lui non vi può fermare“, ha detto. La replica di Donald Trump è legata soprattutto alla possibilità di esprimere la propria preferenza sotto forma postale: “Il voto per posta un disastro, una frode, potremmo non sapere il risultato per mesi“, ha dichiarato l’attuale inquilino della Casa Bianca.

Non si poteva non toccare la questione tasse, con Trump che è finito tra gli imputati per aver aggirato le tasse. Qui i toni si sono fatti decisamente più caldi, soprattutto da parte dello sfidante dell’attuale presidente. “Hai pagato solo 750 dollari nel 2016 e 2017 – ha esordito Biden – . I miliardari come Trump stanno andando bene, mentre la gente perde il lavoro per la pandemia e soffre la peggiore depressione economica della storia”. E poi l’attacco diretto, l’ultimo prima della fine del dibattito: “Sei il peggior presidente che l’America abbia mai avuto, tuo figlio ha preso soldi in Russia. Sei il cagnolino di Putin“.

Leggi anche -> Uccide genitori che volevano smettere di mantenerlo, poi cucina testa della madre

Leggi anche -> Il figlio di Bolsonaro è accusato di riciclaggio dalla Procura Federale

Dopodichè, senza potersi stringere la mano a causa delle norme anti-Covid, i due sfidanti si sono salutati senza potersi stringere la mano. La corsa verso la data del 3 novembre, il giorno in cui gli americani andranno a votare, si fa sempre più fitta. Il prossimo 15 ottobre Biden e Trump si daranno appuntamento all’Adrienne Arsht Center for the Performing Arts di Miami. Una settimana dopo, a Nashville, ci sarà il terzo testa a testa. Per quanto riguarda i due candidati come vice-presidente, la democratica Kamala Harris e il repubblicano Mike Pence, l’unico confronto avverrà il prossimo 7 ottobre a Salt Lake City.