Roberto Guglielmi condannato: il falso invalido ingannò anche il Papa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:24

Roberto Guglielmi si era finto paraplegico per ingannare gli ispettori dell’Asl locale e anche l’Inps. Persino Papa Francesco cadde nel tranello dell’uomo. Oggi il Tribunale di Firenze lo ha condannato a 7 anni e 8 mesi.

roberto guglielmi
Roberto Guglielmi in ginocchio dal Papa – meteoweek.com

Si è conclusa nel peggiore dei modi la storia di Roberto Guglielmi. Alla massa questo nome dirà davvero poco o nulla, ma la sua storia è a dir poco vergognosa e ha ottenuto la fine che meritava. Stiamo parlando del falso invalido nativo di Firenze, che con la sua storia ingannò un po’ tutti. Non solo gli ispettori dell’Azienda sanitaria locale e i medici che lo visitavano, ma anche l’Inps e persino il Papa. Proprio così, nella rete di Roberto Guglielmi finì anche l’attuale Santo Padre, che arrivò persino a riceverlo in una udienza privata in Vaticano.

Nella giornata di sabato, il Tribunale di Firenze lo ha condannato con rito abbreviato. Come detto, la sua condanna ammonta a 7 anni, 8 mesi e 15 giorni di reclusione. Guglielmi è stato riconosciuto colpevole di un centinaio di episodi di truffa ai danni dello Stato. A questa accusa si aggiungono anche quelle di falso e sostituzione di persona ricostruiti nei minimi particolari dai poliziotti della squadra mobile. Il giudice dell’udienza preliminare Antonella Zatini ha disposto una serie di risarcimenti che il falso invalido dovrà versare.

A trarne maggiori benefici sarà l’Inps, che si vedrà recapitare 45mila euro, poco più della Società della Salute che ne intascherà 39mila. Ma anche l’Asl Toscana Centro e il centro di Careggi otterranno ricarcimento da Roberto Guglielmi. La sua messinscena ha preso il via nel 2007, quando ebbe un incidente in auto. Da quel momento i medici gli diagnosticarono una malattia che in realtà non ha mai avuto. Per rendere più credibile questa farsa, l’uomo aveva denunciato le condizioni della sua abitazione, poco consone per i bisogni di una persona handicappata.

Anche Papa Francesco è caduto nella rete di Guglielmi – meteoweek.com

Nonostante questo, non mancavano le occasioni in cui il Guglielmi veniva smascherato sia per strada che in casa, a procedere senza l’ausilio della carrozzina. Tuttavia, in suo soccorso si mosse persino la Curia, che riuscì a trovare una casa più consona alle sue condizioni. Tanto che persino Papa Francesco lo ricevette in Vaticano. Nel corso delle indagini si è scoperto che Guglielmi arrivò a percepire dall’Inps 80mila euro, senza però averne titolo. A questi si aggiungono ulteriori 57mila euro, ottenuti dal falso invalido a titolo di pensione di invalidità civile e di accompagnamento.

Leggi anche -> Il maltempo devasta un cimitero: trascinate via le bare

Leggi anche -> Covid, è arrivato il vaccino russo: al via la sperimentazione in Venezuela

A Roberto Guglielmi viene contestata anche la percezione di ben 117mila euro nell’ambito di un progetto della Società della Salute. Questo progetto era indirizzato ai portatori di handicap. Non bastassero queste somme di denaro clamorose, il falso invalido ottenne anche 15mila euro di contributi economici dal Comune di Firenze. Per fortuna, questa storia ha avuto la sua conclusione ed è stata smascherata. Da parte del Guglielmi arriva una pessima lezione, che suo malgrado ha imparato anche l’uomo più retto della Terra, il Santo Padre.