Morte orribile: escavatore finisce sottostrada così muoiono nel fango

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:16

 

 

 

 

 

 

 

 

Nell’imperiese. Ruspa stava togliendo i detriti da strada. E’ di due morti il bilancio di un incidente avvenuto a Baiardo, poco distante da Passo Ghimbegna, nell’Imperiese, dove si è ribaltato sottostrada un escavatore impegnato nella pulizia dei detriti finiti sulla Provinciale a causa dell’ondata di maltempo del 2 ottobre. Sono deceduti il conducente del mezzo, un operaio di 47 anni di Molini di Triora e un’altra persona che è ancora in corso di identificazione. Non è escluso che si tratti di un passante, trascinato giù dal mezzo o di un altro operaio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


LEGGI ANCHE:


“Stiamo procedendo a liberare la città dal fango, è tutta la notte che siamo operativi. A breve partiranno i primi escavatori e nel frattempo controlliamo il funzionamento dei servizi essenziali: telefono, luce e gas, ma anche fognature”. A parlare è il sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino, provato per una città che dalla scorsa notte è in ginocchio. A memoria d’uomo nessuno ricorda un’alluvione del genere, con l’acqua che ha invaso buona parte della città, distruggendo la storica passerella pedonale che collega il centro storico a quello moderno.