Uccisa da un tumore al cervello a soli 15 anni: addio Virginia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:16

Lunedì 5 ottobre è scomparsa Virginia Tarantola: poco più di un anno fa aveva scoperto di avere un glioblastoma multiforme, un tumore al cervello molto aggressivo. Decine le iniziative da parte della comunità per garantire a Virginia le costose cure che avrebbero potuto salvarle la vita. Purtroppo non è bastato.

virginia tarantola - meteoweek.com

Virginia Tarantola si è spenta a Rosignano, dopo aver lottato duramente contro una malattia che in circa un anno l’ha portata alla morte. In tanti si sono battuti, insieme a lei, per difendere la vita della ragazza di 15 anni: il sostegno della famiglia e l’affetto di un’intera comunità pronta a raccogliere soldi per pagare terapie specifiche non sono bastati. Così lunedì 5 ottobre Virginia se n’è andata, e ora quella stessa comunità cerca di stringersi in cordoglio attorno ai familiari. La ragazza lascia il padre Antonio, la madre Rimma e il fratello Aaron, ma anche molti che nel frattempo avevano empatizzato con il suo dolore. Tanti i messaggi di affetto arrivati tramite Facebook, un dolore che piange una scomparsa troppo prematura.


LEGGI ANCHE:


Virginia frequentava il liceo economico-sociale dell’istituto Niccolini Palli di Livorno e poco più di un anno fa aveva scoperto di avere un glioblastoma multiforme, un tumore al cervello molto aggressivo. Lo scorso giugno aveva confidato in un’intervista al Tirreno: il suo sogno nel cassetto era visitare l’Ermitage a San Pietroburgo. Ma l’incubo era iniziato e andava affrontato. Un primo intervento e lunghi mesi di cure all’ospedale Meyer, poi l’appello della famiglia: Virginia aveva bisogno di terapie costose effettuate solo all’estero. Una richiesta d’aiuto accolta con solerzia dalla comunità attraverso la mobilitazione di decine di iniziative per raccogliere i fondi. Ad aderire, società sportive, club e privati, pronti a combattere con lei. Ma negli ultimi mesi le condizioni di Virginia si sono aggravate sempre più, fino al 5 ottobre.