Coronavirus, Sileri: “Obbligatorio portare la mascherina con sé”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:12

Il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri chiarisce alcuni dettagli emersi dalla bozza del nuovo decreto. 

Coronavirus, Sileri: "Obbligatorio portare la mascherina con sé"
Pierpaolo Sileri, viceministro della Salute, a diMartedì (La7). Credit: La7 Video

“Vi sarà l’obbligo di portare con sé la mascherina. Lo ha detto Pierpaolo Sileri, viceministro della Salute, durante un dibattito nella trasmissione diMartedì, su La7, nella serata di martedì 6 ottobre.

Nel corso dell’intervista Sileri è stato interpellato sulla bozza del prossimo Dpcm – con cui si dovrebbe prorogare lo stato di emergenza fino al 31 gennaio – che dovrebbe essere approvato la prossima settimana.

Oltre allo slittamento della fine dello stato di emergenza, il testo parla di obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto. Su questo, tuttavia, il viceministro ha dato nuove informazioni.

Mascherina sì o mascherina no?

“Premesso che aspetterei ovviamente il testo definitivo – ha iniziato Sileri – perché vi sarà un confronto anche con le regioni ovviamente su questo. Però vi sarà l’obbligo di portare con sé la mascherina“. 

Ma cosa significa? Il conduttore della trasmissione, Giovanni Floris, ha incalzato il vice di Roberto Speranza. “L’obbligo è di portarla, non di indossarla?”, ha chiesto.

E Sileri ha specificato: “Portare con sé la mascherina significa che all’aperto se incontri qualcuno devi metterla, cioè sarà molto più stringente rispetto al precedente (Decreto del presidente del Consiglio dei ministri, ndr) la necessità di portare con sé la mascherina”. 

Coronavirus, Sileri: "Obbligatorio portare la mascherina con sé"
Giovanni Floris, conduttore di diMartedì (La7). Credit: La7 Video

Governo o regioni: chi ascoltare?

Quello che risulta poco chiaro è il rapporto che intercorrerà tra le norme varate dal governo e le ordinanze delle Regioni. Se, infatti, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte aveva anticipato che le nuove misure restrittive si sarebbero estese a tutto il territorio nazionale per non creare confusione nei cittadini, alcune regioni hanno già provveduto a dettare le proprie regole.

È il caso, ad esempio, della Regione Lazio, dove il governatore Nicola Zingaretti ha recentemente firmato l’ordinanza che impone l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto. Oppure della Regione Campania, dove il presidente Vincenzo De Luca ha predisposto la chiusura anticipata di alcune attività.

“In effetti in alcune zone c’è un’obbligatorietà, vedi le regioni, vedi la Regione Lazio, dove è obbligatorio proprio indossarla. Però il minimo è dover tenere con sé la mascherina, e quando incontro una persona in pubblico è obbligatorio mettersela. Quindi non è più derogabile, ha spiegato quindi il viceministro Sileri.

Coronavirus, Sileri: "Obbligatorio portare la mascherina con sé"
Pierpaolo Sileri, viceministro della Salute, a diMartedì (La7). Credit: La7 Video

Le sanzioni

Floris ha infine chiesto specificità sulle sanzioni per chi non rispetterà le regole. Al momento dalla bozza è emerso che le multe potrebbero andare da 400 a 1000 euro. “Se non hai la mascherina con te – ha chiesto il conduttore – ci saranno 400 euro di multa?”

“Anche qui, su questo io aspetterei il testo”, ha risposto Sileri. E ha sottolineato: “Sicuramente saranno rafforzati i controlli, vi saranno sicuramente sanzioni. Però, ecco, non mi soffermerei su queste cifre. Al momento è molto prematuro”.

LEGGI ANCHE:

Il nuovo Dpcm

Nell’attesa del nuovo Dpcm, questa mattina, mercoledì 7 ottobre, dopo il sì al Senato di ieri è stata approvata anche alla Camera la risoluzione della maggioranza sulle comunicazioni svolte ieri in aula dal ministro della salute Roberto Speranza.

Da quanto si apprende, il governo sarebbe orientato a far slittare di una settimana il Dpcm per le nuove norme di contrasto al Covid. Nel frattempo, verrebbe prorogato di una settimana il decreto attualmente in vigore, per evitare un vuoto normativo.