Coronavirus, Bassetti:”L’uso della mascherina all’aperto non ha senso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:43

 “L’obbligo mascherina ovunque è sbagliato. Il direttore della clinica di malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova lo sostiene pubblicando un post sul suo profilo Facebook. Inoltre, così “ripetiamo l’errore del lockdown generalizzato”.

meteoweek

“Rendere obbligatoria la mascherina in tutta Italia all’aperto senza alcuna distinzione tra le aree geografiche a più alta e più bassa circolazione endemica è sbagliato”. Lo rimarca il direttore della clinica di malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, Matteo Bassetti su fb. “L’uso delle mascherine ha senso solo in luoghi confinati, laddove non sia possibile avere certezza e garanzia del necessario distanziamento fisico oppure all’aria aperta quando non si riesca a mantenere il distanziamento fisico. Si ricommette l’errore fatto con il lockdown: un’unica misura per tutta l’Italia senza tener conto delle differenze regionali e locali“. La divisione per aree geografiche è essenziale per il medico che si dice sorpreso nel voler ricommettere lo stesso errore due volte.


LEGGI ANCHE:

‘Ndrangheta: confiscati beni per 2,5 milioni di euro ad un imprenditore


Crisanti: sono d’accordo con le nuove misure governative

meteoweek

Crisanti, altro affermato virologo, si ritiene invece favorevole alle posizioni prese su Covid e mascherine da parte del governo. Anche sulle restrizioni legate agli orari. Stiamo tornando indietro ovviamente, ma visto il numero di casi non possiamo che indurire lemisure restrittive. “Bisogna anticipare il virus, non inseguirlo. I provvedimenti vanno nella giusta direzione. Dal punto di vista simbolico li approvo, se sono efficaci lo vedremo nei prossimi giorni”, conferma Andrea Crisanti, direttore di Microbiologia e virologia dell’Università di Padova, ospite di Agorà su Rai3. Probabilmnete si aprirà una nuova fase di mezzo ma non possiamo permetterci di tornare ai dati di marzo 2020.