Alda D’Eusanio strappata agli psicofarmaci | Tragico evento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:05

Oggi è un grande giorno per Alda D’Eusanio che oggi compie settant’anni, ma che ospite di Storie Italiane ha decisi di ripercorrere insieme a Eleonora Daniele il periodo buio vissuto dopo l’incidente che ha avuto nel 2012 e che le ha stravolto la vita.

Alda D’Eusanio strappata agli psicofarmaci – MeteoWeek

La vita di Alda D’Eusanio è stata cambiata in pochissimi secondi quando è stata investita da uno scooter, in un momento in cui la persona che si trovava in sella aveva fretta.

Il percorso di ripresa per Alda D’Eusanio non è stato affatto semplice sia da un punto di vista fisico che mentale, soprattutto quando davanti a lei si era palesata la possibilità di far ricorso agli psicofarmaci. Ecco il racconto scioccante.

Eleonora Daniele – MeteoWeek

“Mi ha salvata”

Pochi giorni fa Alda D’Eusanio ha deciso di tornare a parlare di un qualcosa che le sta molto a cuore e che le ha cambiato totalmente la vita, ovvero l’incidente che l’ha condotta al coma nel 2012.

Da quel momento sono trascorsi sì molti anni, ma per certi versi il dolore è sempre vivo in lei. Al suo fianco l’inseparabile pappagallo Giorgio che per lei ha rappresentato una presenza fondamentale nella sua vita tanto da dichiarare:

“Giorgio mi ha salvata dagli psicofarmaci e io ho salvato lui, però la vita è una cosa strana: tu esci di casa e non sai se rientri”.

Alda D’Eusanio e Giorgio – MeteoWeek

Alda D’Eusanio ha rifiutato l’incontro dopo l’incidente

Successivamente, Alda D’Eusanio si concentra sul raccontare come la sua vita sia cambiata drasticamente dopo l’incidente, affrontando un lungo percorso di guarigione come lei stessa ha poi spiegato a Storie Italiane.

Leggi anche -> Alda D’Eusanio dopo il coma a Storie Italiane : “Sono morta ma…”

Leggi anche -> Storie Italiane scontro tra Eleonora Daniele e Alda D’Eusanio : “Non è così”

Storie Italiane – MeteoWeek

Alda D’Eusanio, inoltre, racconta anche come non abbia mai voluto incontrare l’uomo che l’ha investita, nonostante i tentativi di lui di potersi avvicinare e chiedere scusa:

“Io ero uscita tranquillamente di casa e uno scooter mi ha uccisa, sono poi rinata ed è stato un miracolo per come sia successo. Ma è stato un qualcosa di terribile. Mio fratello mi ha sempre detto: sai questo ragazzo ti vuole conoscere, ti vuole parlare… e io ho risposto ‘non me lo fare vedere’. Questo non perché non perdono, ma perché non puoi distruggere, mutare in questo modo, la vita di una persona perché hai fretta. Quando ti riprendi noti che tutto è cambiato, gli amici sono cambiati… che proprio la vita è cambiata”.