Violenze e percosse su alunni: arriva la sospensione per un maestro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:51

Si è reso protagonista di violenza e percosse su alunni: scattata la sospensione di quattro mesi per un maestro delle elementari. L’episodio è avvenuto a Milano

Violenza e percosse su alunni, foto repertorio – meteoweek.com

Violenza e percosse aggravate e continuate. Sarebbe questo il capo d’imputazione per un maestro delle elementari: avrebbe costretto un bambino disabile a seguire le lezioni da sopra un portaombrelli di ferro dove lo aveva sistemato sollevandolo di peso. A Milano un maestro elementare di 48 anni è stato sospeso per 4 mesi per violenza e percosse aggravate e continuate sugli alunni. Dalle indagini è emerso che avrebbe in più occasioni afferrato i bambini, alcuni dei quali affetti da disabilità, dal colletto o dal cappuccio della felpa per poi sbatterli contro l’armadio in classe. Avrebbe anche accompagnato i suoi comportamenti con epiteti e frasi ingiuriose.

Le indagini sono partite lo scorso anno dopo che erano stati segnalati alcuni disegni fatti dai bambini in classe raffiguranti un mobile con un bambino e il maestro a fianco. Si è trattato di testimonianze decisive ai fini dell’indagine. In diverse occasioni, l’uomo avrebbe costretto i bambini a guardare costantemente la lavagna con il volto girato o, spostati sotto la lavagna, con il collo teso e la testa indirizzata verso l’alto per copiare quanto riportato sulla lavagna. Questi episodi sono stati confermati nelle 18 audizioni protette e anche dalle insegnanti di sostegno.

Episodi accompagnati da frasi ingiuriose

Nella scuola elementare della zona Comasina in cui lavorava, il maestro avrebbe, inoltre, accompagnato le violenze con epiteti e frasi ingiuriose dimostrando di non considerare in alcun modo la sensibilità dei bambini spesso colpiti da insonnia e dal timore di andare a scuola durante le ore di attività motoria.

Leggi anche –> Perugia piange la scomparsa di Orietta, mamma di Leonardo Cenci

Leggi anche –> Il villaggio Fournès dice no alla costruzione del deposito Amazon: i dettagli della vicenda

Leggi anche –> PD e Movimento sempre più uniti: “Virginia Raggi deve fare un passo indietro”, dice Di Maio

In un’occasione, come confermato da alcune testimianze che hanno avviato le indagini, il 48enne avrebbe anche costretto un bambino disabile a seguire la lezione in classe da sopra un portaombrelli di ferro dove lo aveva sistemato sollevandolo di peso.