Ora solare: spostare indietro le lancette può causare depressione ma c’è la cura

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:51

Pro e contro del ritorno dell’ora solare: lo psichiatra spiega cosa sia la SAD, da cosa sia provocata, e quali sono le cure.

A clock hangs on the wall (Photo by Joe Raedle/Getty Images)

Il ritorno dell’ora solare porta con sé il winter blues

Domenica prossima torna l’ora solare: sposteremo indietro di un’ora le lancette dell’orologio guadagnando un’ora di sonna ma perderemo qualche ora di luce. Una situazione che per la maggior parte delle persone non comporterà grossi disagi ma che avrà invece ricadute su molte altre: aumetano infatti coloro che in queste condizioni atmosferiche soffrono di winter blues, la cosiddetta malinconia invernale. In che cosa consiste?

Leggi anche —-> Test psicologico | Cosa fai quando sei triste? 3 soluzioni

Winter blues, che cos’è? La spiegazione dello psichiatra

Lo ha spiegato Fanpage il professor Giancarlo Cerveri, psichiatra e psicoterapeuta e direttore dell’Unità Operativa di Psichiatria dell’ASST di Lodi: “Il winter blues è una condizione clinica presente in una quota consistente di persone. I sintomi sono il rallentamento psicomotorio, la diminuzione di energia, la sonnolenza e un forte appetito. In alcuni casi, più gravi ma meno frequenti, questi sintomi possono avere un impatto anche molto significativo e limitante nella vita delle persone. E anche se il culmine di questo disturbo arriva nei primi mesi dell’anno, di fatto comincia in questo periodo, quando le ore di luce iniziano a diminuire“.

A clock hangs on the wall (Photo by Joe Raedle/Getty Images)

Come diagnosticare la SAD

La denominazione scientifica del winter blues è Disturbo Affettivo Stagionale, in inglese Seasonal Affective Disorder (SAD). “Si tratta di una condizione riconosciuta nel DSM (il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali). Per diagnosticarla devono essere presenti alcuni condizioni come un maggior numero di eventi depressivi in un certo periodo dell’anno, tristezza, poca voglia di svolgere delle attività che solitamente davano piacere, l’aumento del bisogno di sonno e dell’appetito e il calo del desiderio sessuale“.

Leggi anche —-> Test psicologico | Come ti relazioni con ansia e stress?

SAD, le cure e le terapie che la combattono

A soffrirne sono soprattutto le donne, in particolar modo quelle al di sotto dei 40 anni sono coloro che soffrono di più per la mancanza della luce solare (che è la causa diretta della SAD). Per contrastare il winter blues si può far ricorso a diverse terapie, spiega ancora Cerveri: “Nelle forme più lievi,  che si manifestano con sonno irregolare, si può semplicemente assumere della melatonina che può aiutare a riequilibrare il ritmo sonno-veglia”.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Un rimedio che compensa la mancanza di luce è la light therapy, attraverso delle lampade speciali a luce bianca: “Il soggetto deve rimanere esposto alla luce per una o due ore al giorno, durante l’esposizione può leggere, può svolgere anche delle attività. e nel giro di poco tempo comincerà ad avvertire i primi miglioramenti.” Per i casi più gravi, tuttavia, è consigliato rivolgersi a uno specialista e affrontare una psicoterapia.

Howard Brown repairs a clock (Photo by Joe Raedle/Getty Images)