Immortalava le sue alunne nello spogliatoio: professore denunciato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:59

È accaduto in un liceo di Vittorio Veneto. Il professore di educazione fisica riprendeva dei video in cui erano ritratte le sue studentesse. La denuncia è scattata dopo che una delle alunne si era accorta dello smartphone del docente.

professore guardone
Il professore di educazione fisica spiava e filmava le ragazze in doccia – meteoweek.com

Una scena così la si vedeva nei cosiddetti B-movie di italica memoria negli anni Ottanta. Il guardone che approfittava dell’ingenuità e di una certa nomea ottenuta tra le sue studentesse per poi spiarle attraverso il buco della serratura. Ma siccome i tempi sono cambiati, il metodo dello spioncino è stato accantonato per passare a metodi un po’ più avanzati. E così un professore di educazione fisica ha deciso di passare all’atto pratico, utilizzando il proprio cellulare per filmare le sue studentesse, del tutto ignare di essere finite nell’occhio dell’obiettivo.

Tutto è accaduto in un liceo di Vittorio Veneto, in provincia di Treviso. Il docente in questione insegnava per l’appunto educazione fisica in una terza liceo, quindi con ragazze che erano ancora minorenni. Questa volta, però, non era stato possibile per loro cambiarsi nello spogliatoio della scuola. Hanno dovuto farlo in classe, ed è qui che una delle ragazze ha beccato il telefono del professore mentre filmava. Ma non è ancora dato sapere se le allieve filmate e che hanno scoperto tutto fossero le sole a essere finite nell’obiettivo del docente guardone.

Leggi anche -> Uccise calciatore, assassino sconterà pena ridotta di 6 mesi

Leggi anche -> Camilla Cannoni, la denuncia dell’Oss: “Perseguitata dai vicini perché lesbica”

L’episodio in questione è avvenuto al termine della lezione di venerdì, dopo che le ragazze si erano allenate. Il professore aveva nascosto il telefono per non farsi beccare, fermo restando che la parte della fotocamera era scoperta. Ci è voluto un controllo approfondito da parte di una delle allieve per scoprire l’apparecchio intento a fare un video alle ragazze, chiaramente in abbigliamento intimo dopo la lezione. In un primo momento nessuna di loro si era accorta della ripresa in corso. Tanto che volevano restituire il cellulare al prof. Ma una volta scoperto l’arcano, le intenzioni delle studentesse sono cambiate.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Naturalmente la voce è arrivata nelle case delle ragazze coinvolte loro malgrado nei video. Il dirigente del liceo di Vittorio Veneto ha attivato la procedura disciplinare ai danni del professore guardone. Tutto è stato spedito al settore Procedimenti disciplinari dell’Ufficio Scolastico Territoriale. Non sono state sporte denunce da parte dei vertici della stessa scuola. A farlo sapere è stato lo stesso direttore, il quale ha svelato che eventualmente la decisione di dare avvio a un iter giudiziario tocca ai genitori, visto che le ragazze sono minorenni.