Uccise calciatore, assassino sconterà pena ridotta di 6 mesi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:55

Uccise calciatore, assassino sconterà pena ridotta di 6 mesi. Invece di 17 anni sconterà 16 anni e mezzo di carcere

Raffaele Perinelli, calciatore ucciso nel 2018

La Corte di Appello di Napoli ha concesso uno sconto di pena di 6 mesi su una condanna a 17 anni di carcere sentenziata dal Tribunale di Napoli il 28 giugno 2019 ad Alfredo Galasso, 32 anni, che il 7 ottobre 2018, assassinò con una coltellata al cuore, il calciatore 21enne Raffaele Perinelli.

L’omicidio avvenne a Miano, quartiere di Napoli, qualche giorno dopo una discussione tra i due, verificatasi in un locale. Poche ore dopo il delitto, Galasso si costituì.

Leggi anche:—>Coronavirus, virologo Silvestri: No a panico e lockdown, arriva cavalleria anticorpi

Leggi anche:—>Camilla Cannoni, la denuncia dell’Oss: “Perseguitata dai vicini perché lesbica”

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Galasso era inoltre risultato recidivo per aver commesso un furto diversi anni fa.
Il processo di primo grado si concluse con una condanna con rito abbreviato.
Il legale della madre della vittima, Enrico Di Finizio si è detto insoddisfatto della sentenza in Corte di Appello.