Scuola, docenti e bidelli assunti per emergenza Covid ancora senza stipendio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:40

Scuola, docenti e bidelli assunti per emergenza Covid ancora senza stipendio. Sindacati sul piede di guerra

Docenti e bidelli ancora senza stipendio-Meteoweek.com

Ogni giorno docenti e bidelli assunti appositamente per l’emergenza Covid si recano a scuola per svolgere il loro lavoro. Il loro inserimento punta a garantire la divisione delle classi in modo da garantire distanziamento e seguire tutte le misure previste dai protocolli sanitari igienizzando bagni, aule ecc.

Tuttavia, finora, non hanno visto alcuno stipendio, nonostante si parli di 50mila contratti a tempo determinato (che scadranno nel giugno 2021) che coinvolgono insegnanti e personale Ata.

Docenti e staff Ata ancora senza soldi, sindacati sul piede di guerra

Docenti ancora senza stipendio-Meteoweek.com

Per assumerli si è stanziata una somma tramite Fondo Emergenza Covid pari a 377,6 milioni nel 2020 e 600 milioni l’anno prossimo. Tuttavia attualmente i conteggi sono bloccati e gli uffici scolastici regionali stanno analizzando ogni singola emissione. Si fanno avanti i sindacati che domani avranno un confronto col ministero dell’Istruzione per fare il punto della situazione e cercare di sbloccarla.

Leggi anche:—> Covid, Voza: In Pronto Soccorso giungono pazienti meno gravi, alcuni però peggiorano[VIDEO]

Leggi anche:—>Morto per Covid Gianni Berardinello, fornaio che donava pane ai poveri durante lockdown

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Il ministero“, dice Flc Cgil, “ha confermato la capienza dei fondi per gli stipendi e assicura che NoiPA sta concludendo le procedure, ma che alcuni Uffici Scolastici Regionali non hanno ancora completato i piani di riparto per consentire l’assegnazione dei fondi ministeriali”. Ergo, come spiega l’Anief, “chiediamo al ministero dell’Istruzione di autorizzare delle emissioni speciali per liquidare gli stipendi del mese di settembre e ottobre”.