Lopalco, la sanità in Puglia: rallentare i contagi o blocco degli ospedali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:23

Lopalco ospedali Puglia blocco

“Il Covid blocca il sistema sanitario: oggi abbiamo oltre 1200 persone ricoverate e 140 in terapia intensiva. Se non blocchiamo il contagio e raddoppiano i numeri avremo 300 persone in terapia intensiva, significa che per poter gestire i pazienti Covid dovremo bloccare le sale operatorie“. Lo ha detto il professore Pierluigi Lopalco, assessore in pectore alla Sanità della Regione Puglia, sottolineando che “c’è un limite dato dal numero di anestesisti, che non ce ne sono” e “in 6 mesi non se ne formano”. Al “di fuori di quel limite dobbiamo bloccare l’attività ospedaliera”.


LEGGI ANCHE:


Covid: il vaccino non credo prima di 4-5 mesi

“Secondo me è impossibile che prima di almeno 4-5 mesi possa esserci una distribuzione” del vaccino anti Covid “su scala accettabile, che non vuol dire vaccino per tutti, ma per almeno una parte a rischio della popolazione”. Ha precisato il professore Lopalco, durante un confronto con Franco Busto, segretario generale Uil Puglia in diretta Facebook. “Se – ha aggiunto – davvero fosse efficace nei 90% dei casi sarebbe una bomba”. “Gli annunci io li prendo sempre con le pinze – ha concluso – perché servono a far salire le quotazioni in Borsa, però la velocità con cui si sta procedendo con la sperimentazione è impressionante”.