Covid, rilevate gravi reazioni allergiche alla tintura dei capelli in pazienti guariti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:11

Covid, rilevate gravi reazioni allergiche alla tintura dei capelli in pazienti guariti. Ecco perché si esorta a seguire linee guida sicurezza

Tintura capelli-GettyImages

I pazienti che guariscono dal Covid potrebbero essere soggetti a una “potenzialmente pericolosa” reazione allergica dovuta alla tinta per capelli. Lo ha fatto presente la Federazione nazionale parrucchieri e centri estetici inglesi (NHBF), dopo che in molti saloni si sono verificati casi di clienti che reduci dalla grave malattia, hanno avuto reazioni allergiche anche forti alla tinta.

Lo riporta il sito inglese The Mirror, sottolineando come la Federazione stia esortando parrucchieri ed estetiste ad adottare linee guida sulla sicurezza. Una portavoce della federazione ha detto che “mentre milioni di persone si tingono i capelli ogni anno senza problemi, un piccolo numero di persone può avere una grave reazione allergica ad alcuni degli ingredienti nel colore dei capelli nello stesso modo in cui alcune persone sono allergiche a determinati Alimenti”, ragion per cui è “importante effettuare una consulenza post-lockdown con il proprio cliente“.

Leggi anche:—>Coronavirus, Conte: Confido che l’indice di contagiosità sia in calo

Leggi anche:—>Covid, ecco la stanza degli abbracci che fa sì che i malati possano riabbracciare i propri cari

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

La specialista del colore L’Oreal, Charlotte Baker ha fatto sapere di aver dovuto contattare un’ambulanza dopo che una sua cliente aveva avuto una grave reazione allergica:”Covid, come qualsiasi altra malattia, colpisce il sistema immunitario“.

Sarebbe quindi raccomandato effettuare un “patch test” a tutti i nuovi clienti applicando una piccola quantità di tinta sulla pelle del cliente 48 ore prima dell’appuntamento, per testarne possibili reazioni avverse.
Lo stesso dovrebbe essere per i clienti regolari ma in merito a questo, la guida non è molto chiara.