Dichiara il falso all’Inps e ottiene reddito di cittadinanza: imprenditore nei guai

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:37

Un imprenditore e altre otto persone di Rovigo sono state denunciate per avere ottenuto il reddito di cittadinanza e dei buoni spesa senza averne il diritto: avevano dichiarato il falso all’Inps.

reddito di cittadinanza
La Guardia di Finanza di Rovigo ha denunciato i truffatori del reddito di cittadinanza – meteoweek.com

Dodici sono finite nei guai a seguito delle indagini della Guardia di Finanza di Rovigo per avere usufruito del reddito di cittadinanza e dei sussidi della cosiddetta “solidarietà alimentare” senza averne i requisiti. All’Inps, infatti, avevano presentato delle dichiarazioni false. Tra loro c’è anche un imprenditore, la cui azienda ha un reddito di circa 43.000 euro, mentre quello dichiarato nella richiesta di attribuzione del sussidio era pari a zero. Altri otto, invece, erano cittadini stranieri, i quali hanno falsamente autocertificato di essere residenti in Italia da almeno 10 anni. Tre, invece, sono accusati di essersi illegittimamente aggiudicati i buoni pasto. L’indagine è stata effettuata sulle documentazioni di oltre 150 persone che abitano nei comuni rodigini.


Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Leggi anche:

Le cifre ottenute dai truffatori del reddito di cittadinanza

I nove truffatori del reddito di cittadinanza, in totale, hanno ottenuto somme per circa 90.000 euro. Il sussidio, tuttavia, gli verrà revocato in quanto hanno autocertificato qualità proprie o dei propri familiari non rispondenti al vero e, in realtà, non ne hanno diritto. Per loro è prevista una condanna da 2 a 6 anni di carcere. Sono tre, invece, coloro che hanno usufruito illegittimamente dei buoni emessi durante l’emergenza Coronavirus per l’acquisto di beni alimentari di prima necessità. Si tratta di un italiano e due nomadi. Uno di questi ultimi ha anche diversi precedenti penali. Per loro scatterà una sanzione pecuniaria tra i 5.164 e i 25.822 euro.